Mitsubishi GTO

autovettura del 1990 prodotta dalla Mitsubishi Motors Corporation

La Mitsubishi GTO è una autovettura coupé prodotta dalla casa giapponese Mitsubishi Motors Corporation dal 1990 al 2001.

Mitsubishi GTO
3000gtlev.jpg
Descrizione generale
CostruttoreGiappone  Mitsubishi Motors Corporation
Tipo principaleCoupé
Altre versioniCabriolet
Produzionedal 1990 al 2001
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza4564 mm
Larghezza1839 mm
Altezza1290 mm
Passo2470 mm
Massa1760 kg
Altro
Auto similiToyota Supra
Mazda RX-7
Nissan 300ZX
Red92VR4rear.jpg

Questa sportiva, conosciuta come GTO in Giappone, come Mitsubishi 3000GT in Gran Bretagna e come Dodge Stealth negli Stati Uniti, simile nell'aspetto a una Corvette C5 ma ricca di know-how giapponese, ha visto la luce nel 1990.

CaratteristicheModifica

 
La Dodge Stealth

La vettura è spinta da un motore DOHC V6 24v con angolo di 60°, 3 Litri con sigla 6G72 sovralimentato da una coppia di turbocompressori TD04-13G spinti a 0,4 Bar (6 PSI) che lo rendono capace di produrre 286 CV a 6000 giri/min e 426 Nm di coppia motrice a 2500 giri/min (320 CV a 6000 giri/min e 427 Nm di coppia a 2500 giri/min per la seconda generazione). La potenza raggiunge le quattro ruote grazie ad un sistema di trazione integrale permanente con differenziale viscoso a slittamento limitato. La ripartizione della coppia è del 45% sull'avantreno e 55% al retrotreno, ma in funzione delle necessità il differenziale centrale riesce a trasmettere fino al 95% della coppia su uno dei due assali.

La 3000GT è dotata di:

-4WS un sistema a quattro ruote sterzanti, le ruote posteriori grazie ad un sistema idraulico ruotano in fase con quelle anteriori fino a 1,5° superata una velocità di 60 km/h per garantire maggiore maneggevolezza e tenuta di strada nelle curve più impegnative,

-Active Aero un sistema di Aerodinamica Attiva composto da un alettone posteriore regolabile elettricamente per modificare la spinta aerodinamica verso il basso e uno spoiler con effetto Venturi all'anteriore anch'esso a comando elettronico automatico,

-Active Exhaust un sistema di Scarico Attivo che può essere regolato in 2 modalità operative (Sport o Tour) tramite una valvola a farfalla posta nella parte terminale della linea di scarico, anch'essa comandata elettronicamente.

Inoltre l'auto poteva vantare di un complesso sistema di controllo della forza di rilascio delle sospensioni, chiamato dalla Mitsubishi "ECS", ciò permetteva di variare i parametri della sospensione direttamente da un pulsante posto nell'abitacolo vicino al volante.

La vettura è in grado di passare da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi e di raggiungere la velocità di punta di 280 km/h e coprire i 400m in 13,6 secondi grazie al Cambio Manuale Getrag a 5 rapporti, sostituito con una variante a 6 rapporti anch'esso Getrag nelle vetture di seconda generazione a partire dal 1994, grazie all'adozione di quest'ultimo, le prestazioni ne hanno giovato particolarmente portando lo scatto da 0 a 100km/h in soli 4.7 secondi.

L'allestimento interno presenta: una plancia prettamente sportiva con strumentazione rivolta verso il conducente, con tre manometri caratteristici posti al centro che indicano la pressione di sovralimentazione, la pressione olio e la temperatura dell'acqua, i modelli per il mercato Europeo erano dotati anche di un orologio digitale integrato; un sistema di climatizzazione con display digitale; Sedili in pelle con regolazione lombare elettronica, Cruise Control e di Airbag conducente (Nei modelli di seconda generazione fu introdotto anche sul lato Passeggero).

Grazie ai vari dispositivi elettronici di cui è dotata di serie anche nelle versioni meno potenti rimane una vettura sicura anche alle alte velocità. In caso di urto viene considerata una tra le più sicure sportive nipponiche per merito della rigida struttura perimetrale del telaio in acciaio e alluminio, tanto da guadagnare cinque stelle su cinque all'NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration), ente governativo americano che coordina i crash test oltreoceano.

L'originale soluzione dei fari a scomparsa venne abbandonata nel 1993 e furono adottati dei proiettori fissi.


Il treno di gomme di serie è costituito da pneumatici 225/50 montati su cerchi in lega da 17 pollici, la frenata è garantita da dischi autoventilanti con pinze a 4 pistoncini sull'anteriore e a 2 pistoncini sul posteriore che portano la 3000GT da 112 km/h all'arresto in soli 48 metri.

Altri progettiModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili