Montiano

comune italiano
Montiano
comune
Montiano – Stemma Montiano – Bandiera
Montiano – Veduta
Rocca Malatestiana
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Forlì-Cesena-Stemma.png Forlì-Cesena
Amministrazione
SindacoFabio Molari (lista civica) dal 26-5-2014
Territorio
Coordinate44°05′N 12°18′E / 44.083333°N 12.3°E44.083333; 12.3 (Montiano)Coordinate: 44°05′N 12°18′E / 44.083333°N 12.3°E44.083333; 12.3 (Montiano)
Altitudine159 m s.l.m.
Superficie9,26 km²
Abitanti1 726[1] (31-12-2019)
Densità186,39 ab./km²
FrazioniBadia, Montenovo
Comuni confinantiCesena, Longiano, Roncofreddo
Altre informazioni
Cod. postale47020
Prefisso0547
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT040028
Cod. catastaleF668
TargaFC
Cl. sismicazona 2 (sismicità media)[2]
Cl. climaticazona E, 2 356 GG[3]
Nome abitantimontianesi
Patronosant'Agata
Giorno festivoseconda domenica di luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Montiano
Montiano
Montiano – Mappa
Posizione del comune di Montiano nella provincia di Forlì-Cesena
Sito istituzionale

Montiano (Muncin in romagnolo[4]) è un comune italiano di 1 726 abitanti della provincia di Forlì-Cesena in Emilia-Romagna.

Geografia fisicaModifica

Montiano è situato sulle propaggini dell'Appennino cesenate, su un crinale a cavallo delle valli dei torrenti Pisciatello e Rigossa, a 9 km a sud-est da Cesena.

StoriaModifica

Fu possedimento degli arcivescovi di Ravenna e poi del vicariato di Sant'Arcangelo di Romagna (1371). Diventa possedimento dei Malatesta alla fine del ‘300. Saccheggiato nel 1355 dal forlivese Ludovico degli Ordelaffi, torna pochi anni dopo sotto la Curia di Ravenna. Nel 1566 per volontà di Papa Pio V viene ceduto ai Malatesta del ramo di Sogliano. Giacomo Malatesta (1530-1600), nipote di Sigismondo, fa costruire l’imponente rocca e la porta di accesso al borgo, conosciuta oggi come Arco degli Spada. Gli anni del XVI e il XVII secolo sono fra i più importanti per la storia del paese. Viene costruita la chiesa parrocchiale di Sant’Agata e pochi anni dopo, agli inizi del 1600, la Chiesa di San Francesco assieme all’attiguo Monastero dei frati Minori. Estintosi il ramo dei Malatesta, Montiano passa alla famiglia Spada di Bologna. Nel 1797 ritorna sotto il dominio diretto della Santa Sede, che lo regge fino all’Unità d'Italia.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

  • Chiesa parrocchiale di Sant'Agata (sec. XV) contenente una pala di G. Modigliani (1609)
  • Arco "Galeffi"
  • Arco "Spada"
  • Centro culturale Polivante " San Francesco"
  • Chiesa dei tre monti
  • Oratorio della Madonna del Castello
  • Palazzo Cattoli
  • Rocca Malatestiana

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Abitanti censiti[5]

Etnie e minoranze straniereModifica

Secondo i dati ISTAT al 31 dicembre 2009 la popolazione straniera residente era di 120 persone. Le nazionalità maggiormente rappresentate in base alla loro percentuale sul totale della popolazione residente erano:

Bulgaria 45 2,65%

Marocco 20 1,18%

EconomiaModifica

L'economia del comune è basata prevalentemente sull'agricoltura con vigneti e oliveti, frutta, ortaggi e cereali. Presenti attività manifatturiere nei settori meccanico e della lavorazione del legno.

AmministrazioneModifica

Di seguito è presentata una tabella relativa alle amministrazioni che si sono succedute in questo comune.

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
25 settembre 1944 Tizio Sirri Sindaco
17 marzo 1945 Primo Baldisserri Sindaco
7 aprile 1946 Giuseppe Magnani Sindaco
14 aprile 1950 Secondo Faedi Sindaco
27 maggio 1951 1956 Paolo Ferri Sindaco
1956 1960 Giovanni Ghirardi Sindaco
6 novembre 1960 22 novembre 1964 Aldo Zagnoli Sindaco
1964 1975 Luigi Berretti Sindaco
1975 1980 Vittorio Farebegoli Sindaco
1980 11 luglio 1985 Giuseppe Magnani Sindaco
11 luglio 1985 28 maggio 1990 Giuseppe Magnani Partito Comunista Italiano Sindaco [6]
28 maggio 1990 15 maggio 1991 Giuseppe Magnani Partito Democratico della Sinistra, Partito Comunista Italiano Sindaco [6]
15 maggio 1991 24 aprile 1995 Valerio Meneghelli Partito Democratico della Sinistra Sindaco [6]
24 aprile 1995 14 giugno 1999 Giorgio Faedi lista civica Sindaco [6]
14 giugno 1999 14 giugno 2004 Giorgio Faedi centro-sinistra Sindaco [6]
14 giugno 2004 7 giugno 2009 Giuliano Gasperini lista civica Sindaco [6]
8 giugno 2009 26 maggio 2014 Fabio Molari lista civica Sindaco [6]
26 maggio 2014 in carica Fabio Molari lista civica: per Montiano Sindaco [6]

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2019.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani., Milano, Garzanti, 1996, p. 425, ISBN 88-11-30500-4.
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ a b c d e f g h http://amministratori.interno.it/

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN242333612 · GND (DE7637691-6 · WorldCat Identities (ENviaf-242333612
  Portale Romagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romagna