Apri il menu principale
Palazzo Moro

I Moro furono una famiglia patrizia della Repubblica di Venezia, annoverata fra i curti.

Indice

StoriaModifica

 
Ponte Moro, Venezia.

La leggenda li ritiene originari di Padova[1][2] e ne individua il capostipite in un Albino Moro, tra i fondatori di Venezia nel 424[3].

La famiglia è però attestata con sicurezza a partire dal 982 e da questo momento ebbe grande influenza nella vita pubblica della città[3]. Rimasero inclusi nel Maggior Consiglio anche dopo la serrata del 1297[1][2][4][5].

Raggiunsero l'apice delle istituzioni con l'elezione a doge di Cristoforo Moro (1462-1471)[1][2][3][4][5].

A partire dal Cinquecento i Moro persero il loro ruolo politico, ma continuarono a distinguersi dando uomini di cultura[3].

Da questa famiglia provenivano i Moro-Lin (o Morolin), discesi da Gasparo Moro e da Isabella Lin, sposatisi nel 1748[2].

In Armoriale, il cognome è attestato appartenere a nobile famiglia italiana a Mare Lido (VE), Torino, Genova, Brescia, Carmagnola, Casale[non chiaro] e Trani:

 Lo stesso argomento in dettaglio: Armoriale delle famiglie italiane (Mor-Moz).

Membri illustriModifica

 
Doge Cristoforo Moro, stemmma

NoteModifica

  1. ^ a b c Dizionario storico-portatile di tutte le venete patrizie famiglie, Giuseppe Bettinelli, 1780, pp. 111-112.
  2. ^ a b c d Giuseppe Tassini, Curiosità Veneziane, note integrative e revisione a cura di Marina Crivellari Bizio, Franco Filippi, Andrea Perego, Vol. 1, Venezia, Filippi Editore, 2009 [1863], ISBN 978-88-6495-062-4.
  3. ^ a b c d Moro - Treccani.
  4. ^ a b John Temple-Leader, Libro dei nobili veneti ora per la prima volta messo in luce, Firenze, Tipografia delle Murate, 1866, p. 61.
  5. ^ a b Francesco Schröeder, Repertorio genealogico delle famiglie confermate nobili e dei titolati nobili esistenti nelle Provincie Venete, Vol. 2, Venezia, Tipografia di Alvisopoli, 1830, pp. 40-41.
  6. ^ ELENCO DELLE FAMIGLIE NOBILI DELLE VENEZIE, Gaspari Editore, 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica