Apri il menu principale

Questo è un elenco dei vari motori utilizzati nel Campionato mondiale Piloti e Campionato mondiale di Formula 1, dalla nascita nel 1950 a oggi.

L'obiettivo è quello di rendere più semplice la ricerca, per venire incontro alla difficoltà di ricordare la sigla identificativa del motore.

Si deve notare che per quanto durante gli anni si sia arrivati a soluzioni comuni, la Formula 1 è stata una "palestra tecnologica" notevole; nella lista sarà possibile venire a conoscenza di propulsori meno canonici. A questo proposito meritano particolare attenzione i motori con disegno poco comune come i motori ad otto cilindri in linea, a dodici cilindri a W, e ancora a 16 cilindri a V ed H, a turbina, così come anche i quattro cilindri in linea, e boxer.

Fino al 2013 erano in uso motori V8 (8 cilindri) aspirati di 90° con cilindrata 2,4L (2400 cm³), come imposto dal regolarmente FIA dal 2006 in poi. La potenza di ogni motore varia all'incirca tra i 725 e i 745 CV, con un regime massimo di rotazione imposto a 18.000rpm (19.000 fino al 2009). Il regolamento impone un alesaggio massimo di 98 mm e un peso minimo del motore imposto a 95 kg. I rapporti di compressione si aggirano intorno ai 13:1 e l'accelerazione massima dei pistoni intorno agli 80km/s².

Dal 2014 sono previsti motori V6 turbo - da 1.6L (1600 cm³) sarà consentita una sola turbina - che dovrebbero abbassare i costi di sviluppo delle vetture.

Indice

Motori AcerModifica

  • Acer 01A (2001): 3.0L - V10 90° (motore Ferrari 049/C marchiato Acer per ragioni commerciali)

Motori Alfa RomeoModifica

Motori Alta CarModifica

  • Alta L4C (1950-51): 1.5L - 4 cilindri in linea compressore
  • Alta L4 (1952-53): 1.5L - 4 cilindri in linea
  • Alta F2 L4 (1952-54): 2.0L - 4 cilindri in linea
  • Alta GP L4 (1954-59): 2.5L - 4 cilindri in linea

Motori ArrowsModifica

Motori AsiatechModifica

Motori Aston MartinModifica

Motori ATSModifica

Motori BMWModifica

Motori BorgwardModifica

Motori BristolModifica

  • Bristol BS1 (1952-55): 2.0L - 6 cilindri in linea (derivato dal motore BMW 328)
  • Bristol BS2 (1956-57): 2.2L - 6 cilindri in linea

Motori BRMModifica

Motori BugattiModifica

Motori CosworthModifica

I motori Cosworth prodotti dal 1967 al 1999 sono sempre stati impiegati col marchio Ford. Vedi Motori Ford Cosworth.

Motori Coventry ClimaxModifica

Motori EuropeanModifica

Motori FerrariModifica

Motori FondmetalModifica

Motori Ford CosworthModifica

Tutti i seguenti motori sono stati prodotti da Cosworth e marchiati Ford, che ne finanziava il progetto. Dal 1998 al 2004 la Cosworth fu di proprietà della Ford.

Motori GordiniModifica

Motori HartModifica

  • Hart 415T (1981-86): 1.5L - 4 cilindri in linea turbo
  • Hart 1035 (1993-94): 3.5L - V10 72°
  • Hart 830 (1995-97): 3.0L - V8 72°
  • Hart 1030 (1998-99): 3.0L - V10 72° (utilizzato solo con marchio Arrows)

Motori HondaModifica

Motori IlmorModifica

  • Ilmor LH10 (1991-92): 3.5L - V10 72°
  • Ilmor 2175A (1993-94): 3.5L - V10 72° (impiegato anche con marchio Sauber)
  • Ilmor 2175B (1994): 3.5L - V10 72° (impiegato solo con marchio Mercedes-Benz)

Dal 1995 in poi tutti i motori realizzati da Ilmor furono marchiati esclusivamente Mercedes-Benz; nel 2002 la casa tedesca acquisì il controllo del motorista inglese e nel 2005 ne cambiò il nome in Mercedes-Benz High Performance Engines. Vedi Motori Mercedes-Benz

Motori JuddModifica

  • Judd CV (1988-90): 3.5L - V8 90°
  • Judd EV (1989-91): 3.5L - V8 76°
  • Judd GV (1991-94): 3.5L - V10 72° (impiegato anche con marchio Yamaha)
  • Judd HV (1995): 3.0L - V10 72° (impiegato solo con marchio Yamaha)
  • Judd JV (1996-97): 3.0L - V10 72° (impiegato solo con marchio Yamaha)

Dal 1993 in poi i motori Judd furono realizzati in collaborazione con Yamaha e impiegati col marchio giapponese.

Motori LamborghiniModifica

Motori LanciaModifica

Nel luglio 1955 la Lancia si ritira dalla F1 e cede tutto il materiale alla Ferrari, che continua a sviluppare e impiegare il motore fino al 1957.

Motori Lea-FrancisModifica

Motori LifeModifica

Motori MaseratiModifica

Motori MatraModifica

Motori MecachromeModifica

  • Mecachrome GC37-01 (1998): 3.0L - V10 71° (evoluzione del Renault RS9B del 1997; impiegato anche con marchio Playlife)

Nel 1999 e 2000 i motori Mecachrome furono forniti tramite la Supertec.

Motori MegatronModifica

Dopo il ritiro della BMW a fine 1986, la squadra Arrows continuò ad usare il motore M12/13 grazie al supporto dello sponsor USF&G che lo ridenominò Megatron. La preparazione era curata da Heini Mader.

Motori Mercedes-BenzModifica

Dal 1994 al 2005 tutti i motori Mercedes-Benz furono realizzati da Ilmor; nel 2002 la casa tedesca acquisì il controllo del motorista e nel 2005 ne cambiò il nome in Mercedes-Benz High Performance Engines. Dal 2012 il nome è Mercedes-AMG High Performance Powertrains.

Motori della Motori ModerniModifica

Motori Mugen-HondaModifica

Motori OffenhauserModifica

Motori OsellaModifica

  • Osella 890T (1988): 1.5L - V8 90° turbo (derivato dall'Alfa Romeo 890T)

Motori PetronasModifica

Motori PeugeotModifica

Motori PlaylifeModifica

Motori impiegati dalla Benetton e rimarchiati per ragioni commerciali.

Motori PorscheModifica

Motori Pratt&WhitneyModifica

Motori RenaultModifica

Motori RepcoModifica

Motori SauberModifica

Motori SerenissimaModifica

Motori SubaruModifica

Motori SupertecModifica

Motori TAGModifica

Motori ToyotaModifica

Motori WeslakeModifica

Motori YamahaModifica

Motori ZakspeedModifica

Altri progettiModifica

  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1