Apri il menu principale
Autoritratto, esposto al Museo Calvet di Avignone.

Nicolas Mignard (Troyes, 7 febbraio 1605Parigi, 20 marzo 1668) è stato un pittore e incisore francese, fratello di Pierre Mignard e una delle personalità di maggior spicco della pittura francese barocca della prima metà del seicento. Fu anche un eccellente incisore. Venne chiamato "Mignard d'Avignon".

BiografiaModifica

Di sei anni più grande del fratello Pierre, anch'egli pittore di talento, Nicolas nacque nella città di Troyes, nella provincia di Champagne il 7 febbraio 1606. L'artista presso il quale egli compì i suoi studi è rimasto sconosciuto: si sono fatte varie ipotesi, tra cui Jean Boucher. Tra il 1635 e il 1637 intraprese un viaggio di formazione in Italia e in particolare a Roma, dove rimase due anni e riprodusse dipinti di Annibale Carracci e di Francesco Albani.

Stabilitosi definitivamente ad Avignone, Nicolas si sposò e ricevette importanti incarichi da parte sia di privati notabili che di istituti religiosi e conventi. Per un appassionato dipinse Gli amori di Teagene e Cariclea.
Nel 1660 fu chiamato a Parigi dal Cardinale Mazarino affinché lavorasse per il re Luigi XIV. Eseguì infatti decorazioni nel Palazzo delle Tuileries e a Fontainebleau.

Noto ritrattista, ebbe modo di raffigurare i più illustri aristocratici francesi del tempo, tra i quali il grande drammaturgo e attore Molière.
Nel 1663 fu accolto come membro dall'Académie des beaux-arts, di cui in seguito divenne anche Rettore. L'anno seguente venne nominato pittore di corte e professore dell'Académie. Morì a Parigi all'età di 63 anni.

Alcune opereModifica

Galleria d'immaginiModifica

BibliografiaModifica

  • Dizionario Bénezit
  • Antoine Schnapper, Mignard d'Avignon (1606-1668): catalogo dell'esposizione al Palazzo dei Papi, Avignone, 25 juin-15 ottobre 1979, Ediz. Palais des Papes, Avignone, 1979, 176 pag.
  • Rosa Giorgi, Il Seicento, Milano, Electa, 2006, ISBN 88-370-3759-7.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27866457 · ISNI (EN0000 0001 0882 6980 · LCCN (ENno2005038075 · GND (DE118733877 · ULAN (EN500028110 · BAV ADV10520742 · CERL cnp00586820 · WorldCat Identities (ENno2005-038075