Granny Goodness

personaggio dell'universo DC Comics
(Reindirizzamento da Nonnina Bontà)
Granny Goodness
UniversoUniverso DC
Lingua orig.Inglese
Alter egoGoodness
AutoreJack Kirby
EditoreDC Comics
1ª app.maggio-giugno 1971
1ª app. inMister Miracle n. 2
Voce orig.Edward Asner DC Animated Universe
Voce italianaMino Caprio Le avventure di Superman
SpecieNuovi Dei
SessoFemmina
Poteri
  • Forza e resistenza sovrumane
  • Capacità di utilizzare la tecnologia di Apokolips senza essere consumata da essa

Granny Goodness, il cui vero nome è Goodness (Granny è un termine inglese che significa "nonnina", mentre il suo nome vuol dire "Bontà", qualità che in realtà non possiede), è un personaggio dei fumetti creato da Jack Kirby nel 1971, pubblicato dalla DC Comics.

La creazione grafica si è basata sulle fattezze di Phyllis Diller[1].

Storia del personaggioModifica

Granny Goodness fa parte dell'Elite di Darkseid, signore di Apokolips. Gestisce l'orfanotrofio del pianeta con brutale disciplina, anche attraverso le Furie (gruppo di guerriere ai suoi ordini), in modo da creare un'élite di guerrieri agli ordini di Darkseid, anche attraverso lavaggio del cervello e tortura.

Altre versioniModifica

Goodness è fusa insieme a una Scatola Madre, formando una grande "Scatola Nonnina" (Grandmother Box).

Altri mediaModifica

Granny Goodness è apparsa nelle seguenti serie:

  • DC Animated Universe, il personaggio appare per la prima volta con un ruolo di rilievo nell'episodio in due parti Supergirl (Little Girl Lost in originale) della serie animata Superman, nell'episodio (aveva tuttavia avuto un'apparizione cameo in un episodio precedente), per poi riapparire nel finale della serie. Nell'edizione originale in lingua Granny è doppiata dalla voce maschile di Edward Asner[2], il quale ha poi doppiato il personaggio anche nelle sue apparizioni nelle serie Justice League (episodio Twiligth, inedito in Italia come il resto della seconda stagione della serie) e della successiva Justice League Unlimited (episodi The Ties That Bind, Alive! e Unnatural Alliances) oltre che in altri film d'animazione.
    Anche nel doppiaggio delle prime due stagioni de Le avventure di Superman il personaggio venne doppiato da un uomo (in questo caso Mino Caprio) sostituito poi da voci femminili nelle apparizioni successive a causa dei cambi di doppiatori, direzione e traduttori (elemento comune a tutte le serie del DCAU in Italia).
  • Compare nella decima stagione di Smallville nell'episodio Abandoned interpretata da Christine Willes. Anche in questa versione è una tirapiedi di Darkseid, ma a differenza dei fumetti qui opera sulla Terra, reclutando le sue Furie fra le bambine orfane di Metropolis sotto la copertura della direttrice dell'orfanatrofio St.Louise. Il personaggio era già apparso (come affermato nel corso di Abandoned) nell'episodio finale della nona stagione dove salva Tess Mercer, anche se non viene vista in volto. Nel doppiaggio italiano viene chiamata Nonnina o anche solo La Nonna.
  • Appare per pochi secondi in un cameo alla fine della director's cut di Justice League in cui assiste alla sconfitta di Steppenwolf.

Traduzione in italianoModifica

Nelle versioni in lingua italiana il suo nome è stato tradotto in diversi modi:

Nella serie animata Superman degli anni novanta è stata chiamata prima "Nonna Bontà" e poi semplicemente "Granny".

NoteModifica

  1. ^ Tales to Astonish: Jack Kirby, Stan Lee and the American Comic Book Revolution (Bloomsbury, 2004)
  2. ^ Le avventure di Superman, su antoniogenna.net.
  3. ^ Lega della Giustizia n. 33, dicembre 1992.
  4. ^ Nel volume sui Nuovi Dei
  5. ^ nel volume su Mister Miracle.
  6. ^ planetadeagostinicomics.it - planetadeagostinicomics Resources and Information. This website is for sale!, su planetadeagostinicomics.it. URL consultato il 5 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  7. ^ planetadeagostinicomics.it - planetadeagostinicomics Resources and Information. This website is for sale!, su planetadeagostinicomics.it. URL consultato il 5 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  8. ^ Justice League International n. 2, luglio 2012
  9. ^ Absolute Crisi finale, marzo 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale DC Comics: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di DC Comics