Octavian Goga

politico e poeta rumeno
Octavian Goga
Octavian Goga.jpg

Primo ministro del Regno di Romania
Durata mandato 28 dicembre 1937 –
10 febbraio 1938
Monarca Carlo II
Predecessore Gheorghe Tătărescu
Successore Miron Cristea

Ministro dell'interno del Regno di Romania
Durata mandato 30 marzo 1926 –
4 giugno 1927
Capo del governo Alexandru Averescu
Predecessore Ion I. C. Brătianu
Successore Barbu Știrbey

Ministro degli affari religiosi e delle arti del Regno di Romania
Durata mandato 5 dicembre 1919 –
16 dicembre 1919
Capo del governo Alexandru Vaida-Voevod
Predecessore Alexandru Lupescu
Successore Ioan Borcea

Durata mandato 13 giugno 1920 –
16 dicembre 1921
Capo del governo Alexandru Averescu
Predecessore Ioan Borcea
Successore Vasile Dumitrescu-Brăila

Co-Leader del Partito Cristiano Nazionale
Insieme a Alexandru C. Cuza e Nichifor Crainic
Durata mandato 16 luglio 1935 –
10 febbraio 1938
Predecessore se stesso
(come Presidente del Partito Agrario Nazionale)
Alexandru C. Cuza (come Presidente della Lega di Difesa Nazionale-Cristiana)
Successore nessuno
(partito messo al bando dopo la costituzione del 1938)

Presidente fondatore del Partito Agrario Nazionale
Durata mandato 10 aprile 1932 –
16 luglio 1935
Successore se stesso (partito confluito nel Partito Cristiano Nazionale)

Dati generali
Partito politico Partito Nazionale Rumeno
(prima del 1918)
Partito Popolare
(1918-1932)
Partito Agrario Nazionale
(1932-1935)
Partito Cristiano Nazionale
(1935-1938)
Università Università Loránd Eötvös
Firma Firma di Octavian Goga

Octavian Goga (Rășinari, 1º aprile 1881Ciucea, 7 maggio 1938) è stato un politico e poeta rumeno, primo ministro della Romania dal 2 dicembre 1937 al 10 febbraio 1938.

La sua carriera politica inizia nel 1918, quando divenne membro del governo provvisorio della Transilvania nel 1918. A seguito dell'annessione della regione alla Romania ricoprì l'incarico di Ministro dell'Istruzione nel biennio 1919-21. Nel 1932 fondò il Partito Nazionale Agrario e nel 1937 divenne Presidente del Consiglio, anche se ricoprì l'incarico per pochi mesi.

Poeta, scrisse poesie socialmente impegnate quali La terra ci chiama (1909) e Canti senza patria (1919). Nel 1919 divenne Ministro dell'istruzione. La sua opera più famosa è il dramma Mastro Manole (1924). Durante gli anni 1930 aderì al fascismo, introducendo nel 1938 leggi anti-semite.

Fu membro della Massoneria[1].

NoteModifica

  1. ^ Stoica, Stan (coordinatore), Dicţionar de Istorie a României, Bucharest, Editura Merona, 2007, sub voce.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Octavian Goga, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 10-7-2015.
Controllo di autoritàVIAF (EN24622445 · ISNI (EN0000 0001 1022 7573 · SBN PALV006532 · LCCN (ENn82000658 · GND (DE118717960 · BNE (ESXX1216918 (data) · BNF (FRcb120591498 (data) · J9U (ENHE987007261701505171 · WorldCat Identities (ENlccn-n82000658