Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il comune della Croazia, vedi Okrug.

Un okrug è un tipo di suddivisione territoriale proprio di alcuni paesi dell'Europa orientale che designa un circondario, un distretto o un'analoga ripartizione.

RussiaModifica

In Russia si distinguono due diverse specie di okrug:

  • i circondari autonomi (in russo: автономные округа - avtonomnye okruga, sing. автономный округ - avtonomnyj okrug), che costituiscono soggetti federali dotati di ampia autonomia;
  • i circondari federali (in russo: федера́льные округа - federal'nye okruga; sing. федера́льный округ - federalnyj okrug), comprendenti più soggetti federali e istituiti nel 2000 per consentire al governo centrale la possibilità di esercitare un maggior controllo sui vari livelli di governo territoriale (oblast, repubbliche, territori, ecc.).

Circondari autonomiModifica

 
Circondari autonomi della Russia

I circondari autonomi sono 4:

  1. Circondario autonomo della Čukotka;
  2. Circondario autonomo degli Chanty-Mansi;
  3. Circondario autonomo dei Nenec;
  4. Circondario autonomo Jamalo-Nenec.

Molti dei circondari autonomi, già contemplati ai tempi dell'Unione Sovietica, hanno perso il loro particolare status e sono stati accorpati a oblast' o a territori.

Circondari federaliModifica

 
Circondari federali della Russia

I circondari federali sono 8:

Nel 2014 è stato istituito il circondario federale della Crimea, nel 2016 soppresso e aggregato al circondario federale meridionale.

Circondari ruraliModifica

A livello locale, un ulteriore tipo di suddivisione può essere quella del circondario rurale (Сельский округ - Sel'skij okrug).

PoloniaModifica

In Polonia, la suddivisione territoriale corrispondente all'okrug era quella dell'okręg (pl. okręgi). Tali okręgi, istituiti nel 1842 durante il regno del Congresso, furono successivamente sostituiti dai voivodati.

SerbiaModifica

In Serbia l'okrug (округ; pl. okruzi - окрузи) rappresenta una suddivisione territoriale di primo livello; in particolare, sono contemplati 29 distretti, ciascuno dei quali si suddivide a sua volta in comuni.

Voci correlateModifica