Territori della Russia

Territori della Russia

I Territori della Russia (in russo: kraja - края; sing. kraj - край) costituiscono una suddivisione territoriale di primo livello del Paese, al pari degli altri soggetti federali (repubbliche, oblast', circondari autonomi e città federali). Sono in tutto 9 e si suddividono a loro volta in distretti (rajon). Le oblast', un altro tipo di soggetto federale, sono legalmente identici ai krai e la differenza tra un'entità politica con il nome "krai" o "oblast" è puramente tradizionale, simile ai commonwealth negli Stati Uniti; entrambi sono entità costitutive equivalenti in stato giuridico con rappresentanza nel Consiglio federale. Durante l'era sovietica, le oblast' autonome erano subordinate a repubbliche o krai, ma non a oblast'. Al di fuori della terminologia politica, entrambe le parole hanno un significato generale molto simile ("regione" o "area" in italiano) e possono spesso essere usate in modo intercambiabile.

PanoramicaModifica

Ogni krai dispone di un governo locale che detiene l'autorità su un territorio geografico definito, con una legislatura statale, l'Assemblea legislativa, che viene eletta democraticamente. Il governatore è la più alta posizione esecutiva del governo statale in un krai ed è nominato direttamente dal Presidente della Federazione. I krai possono essere suddivisi in distretti (rajon), città significative e okrug. I krai in precedenza presentavano okrug autonomi fino al 1º marzo 2008, giorno in cui l'ultimo okrug autonomo rimasto in un krai fu abolito per formare il territorio della Transbajkalia.

Il termine krai o deriva dalla parola russa che indica un limite e può essere tradotto in italiano come "frontiera " o "territorio". Il krai più grande per dimensione geografica è il territorio di Krasnojarsk con 2 339 700 km2 e il più piccolo è il territorio di Stavropol' con 66 500 km2. Il krai più popoloso è il territorio di Krasnodar con 5 404 300 di abitanti (2010) e il meno popoloso è il territorio della Kamčatka con 322 079 abitanti (2010).

Storicamente, ai tempi dell'Impero russo, i krai erano enormi divisioni amministrative di primo livello, divise in grandi guberniya (governatorati). A seguito delle numerose riforme dell'amministrazione durante l'era sovietica, i guberniya furono aboliti e i krai furono rimodellati in divisioni più piccole e più numerose. Alla fine, i krai e le oblast' divennero quasi del tutto uguali come divisione amministrativa di livello superiore delle Repubbliche socialiste sovietich] (RSS), le entità politiche costituenti l'Unione Sovietica, con l'unica differenza che le oblast' autonome potevano essere subordinate ai krai ma non alle oblast'. I krai erano unicamente presenti nella Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa e avevano scarsa autonomia o poteri. Quando l'Unione Sovietica si dissolse in stati sovrani lungo le linee delle RSS, divennero divisioni amministrative di primo livello della Federazione Russa e ricevettero un maggiore potere devoluto.

ElencoModifica

Localizzazione Bandiera Territorio Endonimo Capoluogo Popolazione
()
Superficie
(km2)
Circondario federale
    Altaj Алтайский край
Altajskij kraj
Barnaul Siberia
    Chabarovsk Хабаровский край
Chabarovskij kraj
Chabarovsk Estremo Oriente
    Kamčatka Камча́тский край
Kamčatskij kraj
Petropavlovsk-Kamčatskij Estremo Oriente
    Krasnodar Краснодарский край
Krasnodarskij kraj
Krasnodar Meridionale
    Krasnojarsk Красноярский край
Krasnojarskij kraj
Krasnojarsk Siberia
    Litorale Приморский край
Primorskij kraj
Vladivostok Estremo Oriente
    Perm' Пермский край
Permskij kraj
Perm' Volga
    Stavropol' Ставропольский край
Stravropol'skij kraj
Stavropol' Caucaso Settentrionale
    Transbajkalia Забайкальский край
Zabajkal'skij kraj
Čita Siberia

Altri progettiModifica

  Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia