Apri il menu principale
Ottone II di Lotaringia

Ottone II di Lotaringia (... – 1047) fu conte palatino di Lotaringia (1034 - 1045), quindi duca di Svevia (1045 - 1047) e conte di Deutz e Auelgau (1025 - 1047).

BiografiaModifica

Nel 1034 successe al padre Azzo, il conte palatino, dal momento che suo fratello maggiore, Liudolfo, era morto nel 1031. Il 7 aprile 1045, Enrico III, re di Germania e duca di Svevia, gli offrì quest'ultimo titolo in cambio della contea palatina, che venne riottenuta dal cugino Enrico. Inoltre i territori di Kaiserswerth e Duisburg vennero devoluti alla corona.

Egli probabilmente sposò Matilde di Egisheim, figlia di Boleslao I di Polonia e di Oda di Meissen.

Nel 1047, morì inaspettatamente nel suo castello di Tomburg, mentre stava preparando una campagna imperiale per contrastare l'invasione di Baldovino V delle Fiandre e venne sepolto nell'abbazia di Brauweiler. Nel 1048, l'imperatore scelse Ottone III a succedergli come duca di Svevia.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89999194 · GND (DE138461031 · CERL cnp01177104