Papà Gambalunga (film 1919)

film del 1919 diretto da Marshall Neilan (con il nome Marshall A. Neilan) Aiuto regia: Alfred E. Green (non accreditato)
Papà Gambalunga
Il film completo
Titolo originaleDaddy-Long-Legs
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1919
Durata7 rulli
(81 min - 2.194,56 metri)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generecommedia, drammatico
RegiaMarshall A. Neilan

Alfred E. Green (aiuto regista, non accreditato)

Soggettodal romanzo Papà Gambalunga (1912) di Jean Webster e dal lavoro teatrale Daddy Long Legs di Jean Webster
SceneggiaturaAgnes Christine Johnston
ProduttoreMary Pickford (non accreditata)
Casa di produzioneMary Pickford Company
FotografiaCharles Rosher e, non accreditato, Henry Cronjager
MontaggioEdward M. McDermott (non accreditato)
ScenografiaFerdinand P. Earle (con il nome Ferdinand Pinney Earle) art titles
Interpreti e personaggi

Papà Gambalunga (Daddy-Long-Legs) è un film muto del 1919 diretto da Marshall Neilan. Il film è la prima trasposizione cinematografica del romanzo omonimo della scrittrice statunitense Jean Webster, scritto sette anni prima.

Protagonista della pellicola è Mary Pickford che da giovane attrice, secondo quelle che erano le consolidate convenzioni teatrali e cinematografiche del tempo,[1] spesso si cimentò con successo in parti di bambino/a, come di consueto in questi casi circondata da un cast di autentici attori bambini: Wesley Barry, True Boardman Jr., Jeanne Carpenter, Frankie Lee e Joan Marsh. Simili parti furono molto amate dal pubblico dei suoi fans, che già l'aveva acclamata in film come Una povera bimba molto ricca (1917), Rebecca of Sunnybrook Farm (1917) e The Little Princess (1917), e continuerà a farlo negli anni a venire in Pollyanna (1920), Little Lord Fauntleroy (1921), fino a Little Annie Rooney (1925) e Sparrows (1926).

TramaModifica

Un misterioso benefattore permette alla giovane orfana Jerusha Abbott, soprannominata Judy, di frequentare un'università esclusiva. Judy, che non conosce nulla dell'uomo, intrattiene con lui solamente un rapporto epistolare, che diventa una sorta di diario dei suoi progressi negli studi e nella vita. Durante il periodo di permanenza al campus, Judy nasconde alle sue compagne di corso le sue misere origini fingendo di provenire da una ricca famiglia, ma quando incontra il ricco zio della sua amica Julia Pendleton e se ne innamora, è costretta a rifiutare la sua proposta di matrimonio proprio a causa del suo segreto.

Produzione e distribuzioneModifica

 
Poster del film

Il film è stato prodotto da Mary Pickford e dalla compagnia di sua proprietà, la Mary Pickford Company ed è stato girato ai Busch Gardens - S. Grove Avenue, Pasadena.

Distribuito dalla First National Exhibitors' Circuit, il film è uscito in sala l'11 maggio 1919. In Italia venne distribuito dalla Zenith. Nel 1999 la Milestone Film & Video ha distribuito il film su DVD in una versione di 85 minuti, con il commento musicale appositamente composto da Maria Newman.

Date di uscitaModifica

  • USA: 11 maggio 1919
  • Portogallo: 20 dicembre 1921
  • Finlandia: 2 dicembre 1923
  • USA: 23 novembre 1999 (edizione DVD)

Titoli nella distribuzione internazionaleModifica

  • Italia : Papà Gambalunga
  • Portogallo: As Pernas Altas do Papá
  • USA: Daddy Long Legs (spelling alternativo)
  • Ungheria: Nyakigláb apó

Commento musicaleModifica

Edizione distribuita nel 1999 su DVD:

  • colonna sonora: Maria Newman
  • violino, viola, pianoforte: Maria Newman
  • trombone, tuba: George Tatcher
  • percussioni: Mark Stevens

All'esecuzione dei brani hanno partecipato anche membri dell'Amelite Consortium.

Confronto con il romanzoModifica

 
Jean Webster
Il film è la seconda opera tratta dal romanzo del 1912 Papà Gambalunga della scrittrice statunitense Jean Webster, dopo l'omonima commedia del 1914 scritta dalla stessa Webster; nell'edizione del 1919 del romanzo vennero inserite anche alcune immagini tratte dalla pellicola[2]. Il film è abbastanza fedele al romanzo pur nella sintesi dovuta ad una trasposizione cinematografica di una novantina di minuti, ma ci sono alcuni punti che si distaccano dalla trama originale:
  • Nella prima parte del film viene dato ampio spazio ad avvenimenti nell'orfanotrofio di quando Judy aveva dodici anni. Tali avvenimenti sono totalmente assenti nel romanzo.
  • Nel romanzo John Smith dà la possibilità a Judy di frequentare l'università dopo aver letto un suo componimento, nel film tutto avviene invece per intercessione della sorella maggiore di John Smith, che si era un po' affezionata alla ragazza dopo che alcuni anni prima aveva assistito ad una pesante punizione inflittale da Mrs. Lippett.
  • Nel film è totalmente assente la componente politica; la Judy del romanzo è invece una femminista e si dichiara addirittura socialista riformista fabiana così come Jervis Pendleton[3].

NoteModifica

  1. ^ Gaylyn Studlar, Precocious Charms. Stars Performing Girlhood in Classical Hollywood Cinema, Berkeley, University of California Press, 2013.
  2. ^ Ediz. statunitense in bibliografia
  3. ^ Ediz. italiana in bibliografia, pag. 117

BibliografiaModifica

  • (EN) American Film Institute Catalog, Features Films 1911-1920, University of California Press, 1988, ISBN 0-520-06301-5.
  • (EN) Jean Webster, Daddy-Long-Legs, New York, Grosset & Dunlap, ottobre 1919.
  • Jean Webster, Papà Gambalunga, traduzione di Paola Fontana, collana Classici, De Agostini, 2004, pp. 160, ISBN 88-415-1411-6.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENn2011079527