Apri il menu principale
Parè
sede comunale di Colverde
Parè – Stemma Parè – Bandiera
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Como-Stemma.png Como
ComuneColverde-Stemma.png Colverde
Territorio
Coordinate45°49′N 9°00′E / 45.816667°N 9°E45.816667; 9 (Parè)Coordinate: 45°49′N 9°00′E / 45.816667°N 9°E45.816667; 9 (Parè)
Altitudine412 m s.l.m.
Superficie2,21 km²
Abitanti1 763[1] (31-12-2010)
Densità797,74 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale22020
Prefisso031
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT013175
Cod. catastaleG329
TargaCO
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)
Nome abitantiparediensi
Patronosan Giovanni Battista
Giorno festivo24 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Parè
Parè
Parè – Mappa
Posizione dell'ex comune di Parè nella provincia di Como
Sito istituzionale

Parè (Parè in dialetto comasco[2], AFI: [paˈrɛ]), è un centro abitato della Lombardia, sede del comune di Colverde.

Indice

StoriaModifica

In età napoleonica il comune di Parè fu soppresso e unito a quello di Gironico, al quale furono aggregati anche quelli di Drezzo e di Montano. Questa unione durò sino al 1816 quando fu ripristinata la situazione precedente.

Nel 1928 i comuni di Parè, Drezzo e Cavallasca furono fusi in un unico comune, denominato Lieto Colle (il nome fu ispirato da Margherita Sarfatti, ai tempi amante di Mussolini e proprietaria della villa del Soldo a Cavallasca). La sede del municipio di Lieto Colle era a Parè. Dopo la Liberazione emerse subito il malcontento degli abitanti per l'unione, ma fu solo nel 1956 che il comune di Lieto Colle fu soppresso, ricostituendo i tre comuni originari.

Il 21 gennaio 2014, i comuni di Drezzo, Gironico e Parè sono stati aggregati nel nuovo comune di Colverde, in seguito all'esito positivo del referendum consultivo tenutosi il 1º dicembre 2013.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

La chiesa parrocchiale è dedicata a San Giovanni Battista. Contiene una tela con la Madonna del Buon Consiglio, verso il quale il paese nutre una forte devozione, e affreschi del Seicento. Nel 1946 fu restaurata (la decorazione fu affidata ai fratelli Conconi) e riconsacrata. Il 10 gennaio 2010 con la presa di possesso del nuovo parroco, don Sergio Bianchi, nasce la Comunità Pastorale di Parè e Drezzo.

Gli Odescalchi avevano una residenza di campagna a Parè. Qui soggiornò anche Benedetto Odescalchi, diventato papa con il nome di Innocenzo XI. Il portale del palazzo è raffigurato sullo stemma del comune.

SocietàModifica

Evoluzione demograficaModifica

Alla fine del XVI secolo Parè aveva 150 - 160 abitanti. Alla fine del XVII secolo erano più di 250. Nel 1840 erano 370.

Abitanti censiti[3]

 

Andamento demografico dal 2001Modifica

Dati al 31 dicembre dell'anno indicato. Fonte:[4]
  • 2001: 1539
  • 2002: 1555
  • 2003: 1623
  • 2004: 1695
  • 2005: 1744
  • 2006: 1753
  • 2007: 1784
  • 2008: 1786
  • 2009: 1766
  • 2010: 1763
  • 2011: 1765
  • 2012: 1811
  • 2013: 1887

AmministrazioneModifica

CuriositàModifica

Il 21 novembre 2010 il giovane Saverio Di Giacomo ha compiuto l'impresa di attraversare l'Italia a piedi. Il ragazzo è partito da Parè per arrivare a Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa il 3 gennaio 2011 percorrendo circa 1.600 km per far visita alla tomba del nonno.[5].

NoteModifica

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2010.
  2. ^ AA. VV., Dizionario di toponomastica. Storia e significato dei nomi geografici italiani, Milano, GARZANTI, 1996, p. 473.
  3. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  4. ^ Andamento demografico di Parè, su tuttitalia.it. URL consultato il 12 novembre 2014.
  5. ^ Giornale di Siracusa 03/01/2011 Archiviato il 10 marzo 2011 in Internet Archive.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia