Apri il menu principale
Paulo Isidoro de Jesus
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 168[1] cm
Peso 64[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1997
Carriera
Giovanili
19??-1972 non conosciuta Ideal
Squadre di club1
1973 Atlético Mineiro 0 (0)
1974 Nacional-AM 0 (0)[2]
1975-1980 Atlético Mineiro 136 (23)
1980-1983 Grêmio 54 (18)
1983-1985 Santos 40 (8)
1985-1988 Guarani 17 (2)
1989 XV de Jaú ? (?)
1989-1990 Cruzeiro 53 (0)
1991-1992 Inter de Limeira 2+ (2)
1992-1997 Valeriodoce ? (?)
1997 Planaltina ? (?)
Nazionale
1977-1983 Brasile Brasile 36 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 settembre 2009

Paulo Isidoro de Jesus, detto Paulo Isidoro (Matozinhos, 3 luglio 1953), è un ex calciatore brasiliano, di ruolo centrocampista.

Anche suo figlio Fabrício è un calciatore.[3]

Indice

Caratteristiche tecnicheModifica

Giocava come centrocampista offensivo.[4] Fu soprannominato Tiziu, dal nome di un piccolo uccello tipico diffuso in Brasile, per la sua piccola corporatura e per la sua velocità.[5]

CarrieraModifica

ClubModifica

Iniziò in una squadra dilettantistica di Bairro das Garças, l'Ideal. Nel 1973, Paulo Isidoro passò all'Atlético Mineiro che lo mandò in prestito al Nacional-AM nel 1974.

Dopo l'esperienza senza successo nel Nacional, tornò a Belo Horizonte nel 1975, dove Telê Santana lo fece debuttare. Giocò quindi a fianco di Reinaldo nella finale del campionato nazionale del 1977, entrando in sostituzione di Marcelo.

Nel 1980 lasciò l'Atlético Mineiro, chiuso da Éder nel suo ruolo,[5] per passare al Grêmio. Nel 1983 si trasferì al Santos; nel 1989 passò al Cruzeiro, con cui tornò a calcare i campi del campionato nazionale. Si è ritirato nel 1997, a 44 anni.

NazionaleModifica

Ha giocato 36 partite per il Brasile, venendo incluso tra i convocati per il campionato del mondo 1982.[4] Nella partita decisiva per l'ingresso in semifinale, nella quale l'Italia eliminò il Brasile al Sarrià di Barcellona, entrò in campo al posto del centravanti Serginho Chulapa subito dopo il momentaneo pareggio di Paulo Roberto Falcão.

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Atlético-MG: 1976, 1978, 1979
Cruzeiro: 1990
Grêmio: 1980
Grêmio: 1981
Santos: 1984

IndividualeModifica

1976, 1983
1981

NoteModifica

  1. ^ a b (PT) Paulo Isidoro (Paulo Isidoro de Jesus), su futpedia.globo.com. URL consultato il 30 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2009).
  2. ^ 4+ (5) se si comprendono le partite disputate nel Campionato Amazonense.
  3. ^ Profilo su Calciozz.it
  4. ^ a b (EN) Sambafoot - Paulo Isidoro [collegamento interrotto], su en.sambafoot.com. URL consultato il 30 settembre 2009.
  5. ^ a b (PT) Paulo Isidoro - Pelé.net, su noticias.uol.com.br. URL consultato il 30 settembre 2009.

Collegamenti esterniModifica