Apri il menu principale

Peperone di Pontecorvo

varietà italiana di peperone

Il peperone di Pontecorvo è un cultivar del peperone coltivato nel territorio di Pontecorvo (in provincia di Frosinone), e parte del territorio amministrativo dei comuni di Esperia, San Giorgio a Liri, Pignataro Interamna, Villa Santa Lucia, Piedimonte San Germano, Aquino, Castrocielo, Roccasecca e San Giovanni Incarico.

Presenta una caratteristica forma allungata, trilobata e terminante a punta che gli ha valso il nome di "cornetto", ed è di colore rosso.

Nella cucina ciociara è utilizzato come riserva alimentare, sott'olio, o intero immerso nell'aceto.

La polpa è sottile, il sapore dolce, la cuticola più sottile rispetto ad altri prodotti corrispondenti allo stesso genere merceologico.

Le caratteristiche che lo rendono unico sono l'elevata sapidità e la sua migliore digeribilità associata ad una buccia sottile.

Il 12 novembre 2010 ha ricevuto il riconoscimento della DOP [1].

NoteModifica

  1. ^ [https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:32010R1021 13.11.2010 IT Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 296/1 REGOLAMENTO (UE) N. 1021/2010 DELLA COMMISSIONE del 12 novembre 2010 recante iscrizione di una denominazione nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette Peperone di Pontecorvo (DOP)

Collegamenti esterniModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica