Apri il menu principale

Piccoli tradimenti

film del 2003 diretto da Pascal Bonitzer
Piccoli tradimenti
Piccolitradimenti-2003-Bonitzer.png
Kristin Scott Thomas e Daniel Auteuil in una scena del film
Titolo originalePetites coupures
Paese di produzioneFrancia, Regno Unito
Anno2003
Durata95 min
Generedrammatico
RegiaPascal Bonitzer
SceneggiaturaPascal Bonitzer, Emmanuel Salinger (collaborazione)
ProduttoreJean-Michel Rey, Philippe Liégeois, Douglas Cummins (co-produttore)
Casa di produzioneRezo Productions, Axiom Films, France 2 Cinéma, Rhône Alpes Cinéma
FotografiaWilliam Lubtchansky
MontaggioSuzanne Koch
MusicheJohn Scott
ScenografiaEmmanuel de Chauvigny
CostumiPascaline Chavanne
TruccoJoël Lavau
Interpreti e personaggi

Piccoli tradimenti (Petites coupures) è un film del 2003 scritto e diretto da Pascal Bonitzer.

È stato presentato in concorso al Festival di Berlino.[1]

CriticaModifica

Il film in patria ha avuto un'accoglienza critica ampiamente positiva.[2]

Dal Festival di Berlino, gli inviati italiani hanno espresso giudizi moderamente positivi. Roberto Silvestri (Il manifesto) lo ha definito un «serio burlesque», una «commedia orchestrata in nero, che esibisce e critica i propri procedimenti narrativi e di struttura», nella quale spiccano «due solisti, affiatati e virtuosi, Kristin Scott Thomas e Daniel Auteil»,[3] mentre per Roberto Nepoti (La Repubblica) è «una commedia ironica e un po' cinica [...] un divertente vaudeville».[4]

Il giudizio del Dizionario Mereghetti è invece nettamente negativo: il regista è «incapace di gestire un intreccio senza capo né coda» e «non riesce né a creare personaggi sensati [...] né a dire qualcosa di interessante sui rapporti tra uomo e donna».[5]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Berlinale: Annual Archives > 2003, su berlinale.de. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  2. ^ (FR) Petites coupures > Critiques Presse, AlloCiné. URL consultato il 22 febbraio 2011.
  3. ^ Roberto Silvestri, Il piacere del crollo, in Il manifesto, 13 febbraio 2003.
  4. ^ Roberto Nepoti, Storia di uno spacciatore nella città dell'11 settembre, in La Repubblica, 13 febbraio 2003.
  5. ^ Il Mereghetti - Dizionario dei Film 2008. Milano, Baldini Castoldi Dalai editore, 2007. ISBN 9788860731869 p. 2228

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema