Piero Mazzocchetti

cantante italiano
Piero Mazzocchetti
NazionalitàItalia Italia
GenereCrossover classico
Pop
Periodo di attività musicale1999 – in attività
Strumentopianoforte
Album pubblicati5
Studio5
Sito ufficiale

Piero Mazzocchetti (Pescara, 23 marzo 1978) è un cantante italiano.

Partecipa al Festival di Sanremo 2007 classificandosi 3º con la canzone Schiavo d'amore[1].

Indice

BiografiaModifica

A sette anni si avvicina allo studio del pianoforte al Conservatorio “Luisa D'Annunzio” di Pescara. A sedici anni inizia a esibirsi nei pianobar. Terminati gli studi contro il volere dei genitori, nel dicembre del 1998, accetta un contratto in un locale di Monaco di Baviera; qui conosce i calciatori Karl-Heinz Rummenigge, Mario Basler e Franz Beckenbauer, che iniziano a sponsorizzarlo, e il dirigente sportivo Roger Wittmann, appassionato di canzoni italiane, che decide di scritturarlo, diventando presto il suo primo manager.

In breve Mazzocchetti registra il suo primo album in Germania, con la Universal: L'eternità. Registra quindi il secondo album, sempre con la Universal, Parole nuove, poi un terzo, questa volta con la EMI, dal titolo Amore mio, arrivando ad esibirsi negli stadi tedeschi ed a partecipare ricorrentemente al Carreras Gala, trasmissione annuale a scopo benefico di ARD condotta dal tenore Josè Carreras (con cui Mazzocchetti ha duettato varie volte).

Nel 2007 il ritorno in patria: Maurizio Fabrizio gli propone una canzone, scritta come sempre insieme a Guido Morra, da presentare al Festival di Sanremo: Mazzocchetti partecipa alla gara con Schiavo d'amore, che si classifica terza nella graduatoria finale della sezione "Big".[2]

Il 2 marzo dello stesso anno esce il suo primo album in Italia, anch'esso intitolato Schiavo d'amore, contenente sei brani inediti firmati dagli stessi Morra e Fabrizio e sei rivisitazioni in chiave pop di famose arie d'opera arrangiate da Alterisio Paoletti.

Nel mese di ottobre Mazzocchetti partecipa in Oriente alla cerimonia di chiusura degli Special Olympics World Games al Jiang Wan Stadium di Shanghai.

Nel 2009 viene invitato, quale testimonial ufficiale ad interpretare l'inno dei XVI Giochi del Mediterraneo, scritto da Franco Migliacci e composto dal premio Oscar, Luis Enriquez, cantato durante la cerimonia di apertura svoltasi a Pescara.

Nel 2010 apre anche la Crossoveracademy per trovare nuovi talenti[3]. Nel 2011 viene scelto dal maestro Tony Verde quale interprete, in vari teatri italiani, del Saggio Igar nel Musical inedito L'Arca di Giada.[4]

Nel bimestre dicembre 2012/gennaio 2013 ha portato il Parlami d'Amore Mariù Tour nei teatri di Pompei, Salerno, Avellino e Teano.[5] Dal 2013 al 2015 è diventato "Testimonial Unicef" per l'Abruzzo[6].

Nel maggio 2013 esce l'album Parlami d'amore Mariù[7], con brani che abbracciano 80 anni di musica italiana ed internazionale, a cui segue ad ottobre 2014 Parlami d'amore Mariù 2 live, che celebra i 15 anni di carriera[8]. Nel 2016 pubblica, in collaborazione col maestro Beppe Vessicchio, l'album crossover Istanti (CP & Partners).[9].

Nel marzo 2017 pubblica il singolo Un attimo lunghissimo, il cui video è realizzato dal regista Marco D'Andragora e regalato all'Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS) per sensibilizzare i giovani ad una maggiore attenzione alla guida.[10]

A San Giovanni Teatino fonda e dirige la Crossover Academy, un'accademia di canto lirico, pianoforte e canto leggero. Gli ammessi sono circa 150 ogni anno.

Nel 2012 sposa l'ex allieva Rosalinda Santalucia[11] e nel 2013 nasce il primo figlio Francesco.

Da settembre 2017 prende parte come concorrente alla settima edizione di Tale e quale show su Rai uno.[12]

DiscografiaModifica

  • 1999 - L'eternità
  • 2002 - Parole nuove
  • 2004 - Amore mio
  • 2007 - Schiavo d'amore
  • 2008 - Tribute to Luciano Pavarotti
  • 2013 - Parlami d'amore Mariù live
  • 2014 - Parlami d'amore Mariù 2 live
  • 2016 - Istanti
  • 2017 - Un attimo lunghissimo

NoteModifica

  1. ^ Sanremo in Tempo Reale, su festivaldisanremo.com. URL consultato il 6 novembre 2017.
  2. ^ Piero Mazzocchetti, "Schiavo d'amore", Sanremo 2007, su chietitoday.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  3. ^ Crossover academy di Mazzocchetti ai nastri di partenza il nuovo anno accademico, su giornaledimontesilvano.com. URL consultato il 6 novembre 2017.
  4. ^ Piero MAZZOCCHETTI e LEON – nel cast de “L’Arca di Giada”, il musical fantasy in 3D, su miusika.net. URL consultato il 6 novembre 2017.
  5. ^ Il tenore Piero Mazzocchetti in tour nei teatri italiani, su agendaonline.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  6. ^ Piero Mazzocchetti testimonial dell'Unicef per l'Abruzzo, su ilpescara.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  7. ^ “Parlami d’amore Mariù” album live per Mazzocchetti, su ilcentro.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  8. ^ Mazzocchetti su iTunes con "Parlami d'amore Mariù - II live”, su ilcentro.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  9. ^ Istanti di musica e vino con Mazzocchetti e Vessicchio nel servizio de “La vita in diretta”, su rosarubra.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  10. ^ "Un attimo lunghissimo", Mazzocchetti canta per sensibilizzare sugli incidenti stradali, su ilpescara.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  11. ^ Piero Mazzocchetti sposa Rosalinda a Miglianico, su chietitoday.it. URL consultato il 6 novembre 2017.
  12. ^ Piero Mazzocchetti a Tale e quale show 7 (scheda), su realityshow.blogosfere.it. URL consultato il 6 novembre 2017.

Collegamenti esterniModifica