Poliziotto solitudine e rabbia

film del 1980 diretto da Stelvio Massi
Poliziotto solitudine e rabbia
Titolo originalePoliziotto solitudine e rabbia
Paese di produzioneItalia, Germania Ovest
Anno1980
Durata102 min
Generepoliziesco
RegiaStelvio Massi
SoggettoBoschi Huber, Artur Brauner, Massimo De Rita, Stelvio Massi
SceneggiaturaBoschi Huber, Artur Brauner, Massimo De Rita, Stelvio Massi
ProduttoreSalvatore Smeriglio, Artur Brauner
Casa di produzioneSimba Film, CCC Filmkunst
Distribuzione in italianoIndipendenti Regionali
FotografiaPier Luigi Santi
MontaggioMauro Bonanni
MusicheStelvio Cipriani
ScenografiaAlbrecht Konrad
CostumiBeatrice Kothe
TruccoDante Trani, Catherine Campana, Susanne Schröeder
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Poliziotto solitudine e rabbia è un film del genere poliziottesco del 1980 diretto da Stelvio Massi.

Il film, co-prodotto con la Germania Ovest, fu la sesta ed ultima collaborazione tra Maurizio Merli e Stelvio Massi.

TramaModifica

Dopo l'uccisione, da parte di una organizzazione mafiosa, di due industriali in visita in Italia, a Venezia, un ex poliziotto di nome Nicola Rossi viene convinto da un suo amico e collega ancora in servizio a proteggere un industriale tedesco anch'egli in visita nel paese per stringere rapporti commerciali con una vetreria di Murano. Quest'ultimo muore comunque, ma Nicola cattura il killer e, fingendosi esso, parte per Berlino Ovest. Lì riuscirà a far uscire allo scoperto l'organizzazione, ma nonostante il capo riesca a fuggire su un aereo privato, morirà ucciso da Nicola.

ProduzioneModifica

Il film è frutto di una co-produzione tra Italia (Simba Film) e l'allora Germania Ovest (CCC Filmkunst), ambientato tra Venezia e Berlino Ovest; gli interni furono girati negli stabilimenti berlinesi della CCC Filmkunst.

Il suo titolo provvisorio durante la lavorazione era Poliziotto va e uccidi.

DistribuzioneModifica

Il film venne distribuito nel circuito cinematografico italiano il 22 agosto del 1980.

In Germania Ovest, paese co-produttore, il film arrivò nelle sale il 20 febbraio 1981 con il titolo Zwei knallharte Profis.

Uscì in seguito anche nei paesi anglofoni con il titolo The Rebel.

In Francia arrivò solo il 23 aprile del 1986 direttamente in formato VHS per il circuito home-video, con il titolo Un flic rebelle.

AccoglienzaModifica

Il film ebbe un discreto successo di pubblico, incassando 508.000.000 di lire dell'epoca, nonostante il filone poliziottesco fosse già da tempo entrato nella sua fase decadente.

NoteModifica


Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema