Apri il menu principale

Porto di Malamocco

1leftarrow blue.svgVoce principale: Porto di Venezia.

Porto di Malamocco (Porto di Venezia)
Lagoon-of-venice-landsat-1 Names.jpg
La laguna di Venezia e, segnalata, la bocca di porto: "Porto di Malamocco"
StatoItalia Italia
RegioneVeneto Veneto
ProvinciaVenezia Venezia
ComuneVenezia
LocalitàLido di Venezia
MareAdriatico
Infrastrutture collegatePorto di Venezia
Tipocommerciale, petrolifero, petrolchimico
GestoriAutorità portuale di Venezia
Profondità fondali12 m
Coordinate45°20′00″N 12°20′10″E / 45.333333°N 12.336111°E45.333333; 12.336111Coordinate: 45°20′00″N 12°20′10″E / 45.333333°N 12.336111°E45.333333; 12.336111
Mappa di localizzazione: Veneto
Porto di Malamocco

Il porto di Malamocco o bocca di porto di Malamocco (come è chiamato in loco) è l'accesso centrale alla laguna di Venezia, a sud di quello di Lido-San Nicolò e a nord di quello di Chioggia.

È situato tra le isole del Lido e di Pellestrina e comunica direttamente attraverso il canale dei Petroli con Porto Marghera, sede delle banchine industriali (container, prodotti chimici e prodotti petroliferi) del porto di Venezia.

Il porto, che deve il suo nome alla vicina Malamocco, è attualmente protetto da due lunghe dighe foranee, ma sono in corso massicci lavori di risistemazione nell'ambito del progetto MOSE che ne modificheranno radicalmente l'aspetto, con la creazione di una terza diga in mare aperto e di un bacino laterale per consentire l'accesso anche quando saranno in funzione gli sbarramenti contro le acque alte.

Caratteristiche del portoModifica

Scheda
Coordinate: 45° 19' 60" N, 12° 20' 10" E coordinate
Tipo: porto-canale
Fondale: 12 m (canali portuali)
Fari e fanali::
  • 4132 (E 2464) - faro a lampi bianchi, grp. 3, periodo 12 sec., portata 16 miglia
  • 4138 (E 2466) - fanale a lampi verdi, periodo 5 sec., portata 8 miglia sulla testata della diga nord
  • 4140 (E 2467) - fanale a lampi rossi, periodo 5 sec., portata 8 miglia sulla testata della diga sud
Pericoli e
avvertenze:
Presenza di bassi fondali ai lati dei canali navigabili e nebbie fitte invernali. I canali lagunari non portuali, segnalati da bricole che da qui si dipartono, non sono generalmente forniti di segnalamenti luminosi: difficoltoso l'accesso nelle ore notturne. Il canale navigabile è periodicamente attraversato da un servizio traghetto di linea su motozattera.
Venti prevalenti: bora e scirocco.