Apri il menu principale

Il Premio Massimo Troisi è un concorso dedicato allo spettacolo che si svolge a San Giorgio a Cremano

Il concorso è prevalentemente dedicato ad attori comici e a cortometraggi di genere comico e commedia realizzati da autori italiani e stranieri.

StoriaModifica

La prima edizione, sotto la direzione artistica di Fulvio Iannucci, che ne fu anche l'ideatore, fu istituita nel 1996, a due anni dalla morte di Massimo Troisi, dal sindaco Aldo Vella come concorso di corto comico e selezione nuovi attori. Fu preceduto e preparato da una mostra su Troisi curata da Fulvio Iannucci (1995) e da due laboratori teatrali ("Il giardino del teatro, 1995 e "Il teatro del fuoco" 1996) diretti da Renato Carpentieri.

Nel 2001 si esibì Beppe Grillo. Da lì si susseguirono gli spettacoli di Renzo Arbore, Elio e Le Storie Tese, Lucio Dalla ed Eduardo De Crescenzo e nel 2004 Tiziano Ferro, che mutarono la formula originaria.

Di successo furono le mostre cinematografiche dedicate alle stelle del cinema italiano, con filmati riguardanti Vittorio De Sica, Ugo Tognazzi, Peppino De Filippo, Nino Taranto e Tina Pica.

Una festa nel ricordo di Massimo Troisi fu organizzata in occasione del decimo anno del suo film Il postino: fra gli ospiti Nathalie Caldonazzo, Maria Grazia Cucinotta, Lello Arena, Enzo Decaro e in collegamento dalla Francia l'attore Philippe Noiret.

Dal 2003 un apposito spazio è dedicato ai lavori delle scuole, premiando il miglior cortometraggio studentesco.

Dopo uno stop di alcuni anni, il Premio Massimo Troisi tornerà ad essere organizzato dalla Città di San Giorgio a Cremano nell'ottobre del 2017, sotto la direzione di Paolo Caiazzo.

SelezioniModifica

  • Miglior cortometraggio comico
  • Miglior scrittura comica
  • Miglior attore comico
  • Miglior cortometraggio studentesco
  • Miglior video "cortissimo"
  • Miglior racconto comico
  • Miglior atto unico di teatro comico
  • Miglior monologo o sketch di cabaret