Qualificazioni alla Coppa del Mondo di rugby 1999 - Americhe

qualificazioni del continente americano alla coppa del mondo di rugby del 1999

Le qualificazioni americane alla Coppa del Mondo di rugby 1999 si tennero tra il 1996 e il 1998 su quattro turni e riguardarono 12 squadre nazionali (una delle quali, Guyana, si ritirò prima dell'inizio delle gare di qualificazione[1]) delle Americhe; l'ultimo turno di qualificazione coincise con la terza edizione del campionato panamericano di rugby che si tenne a Buenos Aires nell'agosto 1998[2].

A tale ultimo turno erano già ammesse di diritto Argentina, Canada e Stati Uniti, mentre invece il Paraguay e l'Uruguay erano ammesse al terzo turno e il Cile al secondo turno. Al primo turno si presentarono Bermuda, Bahamas, Barbados, Brasile e Trinidad e Tobago; Bermuda e Trinidad e Tobago passarono al secondo turno, da cui emerse il Cile che si giocò le proprie possibilità di qualificazione al terzo turno contro Paraguay e Uruguay[2]. Questi ultimi vinsero il proprio girone di qualificazione e presero parte al campionato panamericano, nel quale giunsero ultimi e furono destinati ai ripescaggi[3]; l'Argentina fu campione panamericana e si qualificò direttamente per la Coppa del Mondo di rugby 1999 insieme a Canada e Stati Uniti[2].

Situazione prima degli incontri di qualificazioneModifica

Primo turno Secondo turno Terzo turno Quarto turno Qualificate

Girone A:

Girone B:

  •   Cile
  • Qualificata dal 1º turno
  • Qualificata dal 1º turno

Panamericano 1998:

Qualificate direttamente:

  • Campione panamericano
  • 2º classificato Panamericano
  • 3º classificato Panamericano

Ai ripescaggi interzona:

  • 4º classificato Panamericano

Primo turnoModifica

Girone AModifica

Data Incontro Risultato Sede
22-3-1997 BahamasBermuda 3-24 Nassau
5-4-1997 BarbadosBahamas 23-37 Bridgetown
19-4-1997 BermudaBarbados 52-3 Hamilton
Classifica girone A G V N P P+ P- diff. PT
  Bermuda 2 2 0 0 76 6 +70 4
  Bahamas 2 1 0 1 40 47 -7 2
  Barbados 2 0 0 2 26 89 -63 0

Girone BModifica

Data Incontro Risultato Sede
11-11-1996 Trinidad e TobagoBrasile 41-0 Port of Spain
Classifica girone B G V N P P+ P- diff. PT
  Trinidad e Tobago 1 1 0 0 41 0 +41 2
  Brasile 1 0 0 1 0 41 -41 0
  Guyana - - - - - - - -

Esito del primo turnoModifica

Secondo turnoModifica

Data Incontro Risultato Sede
20-9-1997 Trinidad e TobagoCile 6-35 Port of Spain
5-10-1997 BermudaTrinidad e Tobago 52-6 Hamilton
18-10-1997 CileBermuda 65-8 Santiago
Classifica 2º turno G V N P P+ P- diff. PT
  Cile 2 2 0 0 100 14 +86 4
  Bermuda 2 1 0 1 60 71 -11 2
  Trinidad e Tobago 2 0 0 2 12 87 -75 0

Esito del secondo turnoModifica

  • Cile qualificato al terzo turno

Terzo turnoModifica

Data Incontro Risultato Sede
21-3-1998 CileParaguay 54-6 Santiago
28-3-1998 ParaguayUruguay 3-43 Asunción
4-4-1998 UruguayCile 20-14 Montevideo
Classifica 3º turno G V N P P+ P- diff. PT
  Uruguay 2 2 0 0 63 17 +46 4
  Cile 2 1 0 1 68 26 +42 2
  Paraguay 2 0 0 2 9 97 -88 0

Esito del terzo turnoModifica

Girone finaleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Campionato panamericano di rugby 1998.

Classifica del campionato panamericano 1998Modifica

Squadra G V N P P+ P- diff. PT
  Argentina 3 3 0 0 161 52 +109 6
  Canada 3 2 0 1 97 83 +14 4
  Stati Uniti 3 1 0 2 59 99 -40 2
  Uruguay 3 0 0 3 31 114 -83 0

Esito del girone finaleModifica

Quadro generale delle qualificazioniModifica

In grassetto le squadre qualificate al turno successivo

Primo turno Secondo turno Terzo turno Quarto turno Qualificate

Girone A:

Girone B:

Campionato panamericano 1998:

Qualificate direttamente:

Ai ripescaggi interzona:

NoteModifica

  1. ^ (EN) 1999 World Cup Qualifiers, in Sports Illustrated, 27 settembre 1998. URL consultato il 29 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2013).
  2. ^ a b c Volpe, pag. 337.
  3. ^ (EN) Rugby World Cup – 1999 Tournament, su Rugby World Cup, International Rugby Board. URL consultato il 6 agosto 2014 (archiviato dall'url originale il 6 agosto 2014).

BibliografiaModifica

  • Francesco Volpe, Paolo Pacitti, Rugby 2009, Roma, ZESI, 2008.
  Portale Rugby: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rugby