R-Type III: The Third Lightning

videogioco del 1993
R-Type III: The Third Lighting
videogioco
Rtype3l.jpg
Mother Bydo, boss finale di R-Type III: The Third Lightning
PiattaformaSuper Nintendo Entertainment System, Game Boy Advance
Data di pubblicazione1993 (SNES)
2004 (GBA)
GenereSparatutto a scorrimento
TemaFantascienza
OrigineGiappone
SviluppoIrem
PubblicazioneIrem
MusicheIkuko Mimori
SerieR-Type
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputGamepad
SupportoCartuccia
Distribuzione digitaleVirtual Console
Fascia di etàELSPA: 3+ · ESRBE
Preceduto daR-Type Leo
Seguito daR-Type Delta

R-Type III: The Third Lighting è un videogioco del genere sparatutto a scorrimento orizzontale, a tratti anche verticale. Si tratta del quarto titolo della serie di R-Type (ma il terzo con i Bydo come nemici, da cui il titolo), prodotto nel 1993 dalla Irem come titolo in esclusiva per Super Nintendo e nel tempo convertito su Game Boy Advance (dall'italiana Raylight Studios nel 2004) e Virtual Console.

TramaModifica

Ancora una volta i malvagi Bydo ritornano alla carica attaccando i terrestri del XXII secolo, mentre si credeva che il loro impero fosse stato distrutto per sempre. Per fronteggiare la minaccia verrà utilizzata una nuova astronave, la R-90.

Modalità di giocoModifica

Il gioco si svolge per sei livelli, disseminati di nemici Bydo, i cui mezzi di distruzione sono perlopiù nuovi, ma ricompaiono i primi due boss visti in R-Type, ovvero Dobkeratops e Gomander, che ora formano con altre mostruose creazioni il boss del quinto livello (il penultimo); mentre il quarto livello ha una sua originalità nel dover essere percorso due volte, dapprima in un senso e poi a ritroso (con due differenti boss da affrontare). Alcuni nemici comuni sono indistruttibili.

Lo scontro finale è col nuovo imperatore Bydo - un essere verdastro simile a una lucertola, con una testa in grado di autorigenerarsi e quattro braccia smontabili, presumibilmente di sesso femminile, dato che il suo nome è Mother Bydo, ovvero "Madre Bydo" - e si svolge dapprima in quella che all'apparenza sembra una piccola astronave tondeggiante (presente sin dall'inizio del sesto livello), e che in realtà è il wormhole che conduce nella dimensione parallela dei Bydo rimasti nel XXVI secolo, dove l'antagonista si palesa alla navicella sporgendo da una sorta di anfratto, per poi proseguire al di fuori dello stesso wormhole, col boss che sferrerà l'ultimo attacco tenendosi avvinto su di esso. La R-90 a questo punto può sparare la decisiva scarica di colpi su Mother Bydo che, trovandosi nell'impossibilità di sostituire la propria testa a causa della scomoda posizione, perderà quindi la presa e l'equilibrio, precipitando così all'indietro nella sua dimensione con un volo mortale.

Le vite a disposizione sono tre, senza punti ferita, aumentabili al raggiungimento di determinati punteggi. La navicella rimane orientata sempre verso destra: questo dunque anche nelle fasi a scorrimento verticale e persino durante il percorso a ritroso nel quarto livello. Si perde una vita andando in collisione coi nemici, oppure facendosi colpire dai loro proiettili, o ancora cozzando contro rocce e pareti. Nella prima parte del sesto livello il più grande pericolo è costituito da una serie di barriere che si materializzano improvvisamente lungo il percorso: il giocatore dovrà pertanto memorizzare bene i passaggi lasciati accessibili, per evitare di rimanere schiacciato.

A differenza dei precedenti titoli, il giocatore potrà scegliere il Force da usare su tre a disposizione, ognuno con armi differenti:

  • Type 1: Round, il classico di R-Type
  • Type 2: Shadow, basato sulla potenza di fuoco di tipo laser
  • Type 3: Cyclone, il più potente

Livelli e bossModifica

  • Livello 1, Catapult Dimension - Boss: Guard Ray
  • Livello 2, Acid Creatures - Boss: Necrosaurus
  • Livello 3, Heavy Metal Corridor - Boss: Course Crab
  • Livello 4, Fire Cask Factory - Boss: Recojunator (percorso da sinistra a destra), poi Creature 666 (percorso da destra a sinistra)
  • Livello 5, Bionics Laboratory - Boss: Phantom Cell
  • Livello 6, Galaxy of Abyss - Boss: Mother Bydo (Imperatrice Bydo)

Colonna sonoraModifica

I temi musicali sono firmati da Ikuko Mimori.

Collegamenti esterniModifica