Apri il menu principale

Ravalle

frazione del comune italiano di Ferrara
Ravalle
frazione
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
ProvinciaProvincia di Ferrara-Stemma.png Ferrara
ComuneCoA Città di Ferrara.svg Ferrara
Territorio
Coordinate44°55′41″N 11°30′37″E / 44.928056°N 11.510278°E44.928056; 11.510278 (Ravalle)Coordinate: 44°55′41″N 11°30′37″E / 44.928056°N 11.510278°E44.928056; 11.510278 (Ravalle)
Altitudinem s.l.m.
Abitanti362 (2011)
Altre informazioni
Cod. postale44123
Prefisso0532
Fuso orarioUTC+1
PatronoSan Filippo e San Giacomo
Giorno festivo1º maggio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Ravalle
Ravalle
Chiesa di San Giacomo e San Filippo
Oratorio

Ravalle è una frazione di Ferrara di 362 abitanti, facente parte della Circoscrizione 3. Il toponimo possiede diverse interpretazioni: potrebbe derivare dalla radice rav che sta ad indicare un declivio o una riva, oppure può derivare dal latino erat vallis, cioè "qui c'era una valle"; infine, potrebbe derivare dal termine medievale rapale[1].

Le origini del borgo sono molto antiche ed esso viene citato in un documento del 903, scoperto da Ludovico Antonio Muratori, ed è ricordato anche negli Statuti Ferraresi del 1287 col nome di "Ravallis".

Nel 1432 la chiesa dedicata a San Giacomo viene eretta a parrocchia e nel 1684 viene dedicata anche a San Filippo. Caduta per vetustà, la chiesa viene completamente restaurata nel 1784 in stile settecentesco dall'architetto Antonio Baseggio, il quale la costruì seguendo misure multiple di 3[2]: essa misura infatti 45m in lunghezza, 15m in larghezza mentre la navata è suddivisa in 3 quadrilateri; il presbiterio è lungo 15m e largo 6m e le arcate misurano 9m.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo (Ravalle).

Vicino alla chiesa sorge un piccolo oratorio del 1853, replica di un'antica costruzione non più esistente, mentre verso la strada che porta agli argini del Po si trova un'antica casa colonica di proprietà della famiglia Braghini.

Il paese sorge ai margini delle sponde del Po e si sviluppa fra le vicine località di Porporana e di Casaglia. Nelle vicinanze vi scorre anche l'itinerario del percorso cicloturistico Destra Po.

NoteModifica

  1. ^ Guida del ferrarese, pag. 125
  2. ^ Guida del ferrarese, pag. 126

BibliografiaModifica

  • Ugo Malagù, Guida del Ferrarese, Verona, Giacometti, 1967, pp. 125-127, SBN IT\ICCU\RAV\0057626.
  • Piero Viganò, Paesi e parrocchie dell'Arcidiocesi di Ferrara-Comacchio, Conselve, 1990, pp. 146-148, SBN IT\ICCU\PBE\0045535.

Altri progettiModifica