Apri il menu principale

René Dary

attore e produttore cinematografico francese

René Dary, nome d'arte di Anatole Antoine Clément Mary (Parigi, 18 luglio 1905Plan-de-Cuques, 7 ottobre 1974), è stato un attore e produttore cinematografico francese, che dopo una esperienza di successo come attore bambino nel cinema muto dal 1910 al 1916 (tra i 5 e gli 11 anni d'età), riprese nel 1934 un'intensa carriera attoriale al teatro, cinema e televisione fino alla morte negli anni settanta.

BiografiaModifica

Primi passiModifica

Figlio d'arte, René Dary nacque a Parigi nel 1905 come Anatole Clément Mary. Suo padre Abélard era conosciuto per le sue esibizioni nei caffé-concerto parigini come le Comique Idiot. Dopo aver debuttato con successo in teatro a Parigi insieme al padre, all'età di soli tre anni divenne uno dei primi attori bambini della storia del cinema. La prima pellicola cui prese parte nel 1909 (Mange ta soupe) fu accolta così positivamente dal pubblico da dare alla Compagnia Pathé e al regista Louis Feuillade l'idea di farne un personaggio ricorrente e quindi di programmare attorno a lui una lunga serie di cortometraggi basati sullo stesso personaggio di bambino pestifero.

Anatole Mary diventò così "Bébé", interpretando in tre stagioni (dal 1910 al 1913) una sessantina di pellicole dedicate (anche nel titolo) alle sue avventure e che lo resero uno degli idoli dello schermo a livello internazionale ("Bébé" è conosciuto come "Bubi" in Germania, "Jimmie" negli Stati Uniti, e così via). Quando Louis Feuillade decise di dare la parte di protagonista ad un altro personaggio della serie (Bout de Zan, interpretato da René Poyen), René Dary passò alla casa produttrice Gaumont, per la quarta e ultima serie di cortometraggi di "Bébé" (1913-14)[1].

Dopo due anni di assenza dalla ribalta, René Dary tornò al teatro, lavorando dal 1916 al 1919 nella compagnia teatrale di Lucien Guitry, ma abbandonò prematuramente la carriera di attore per dedicarsi alla gestione di un cinema nel XX arrondissement di Parigi. Ritroverà lo spirito e la volontà di riprendere a recitare solo molti anni più tardi.

Gli anni adultiModifica

Intrapresa la carriera sportiva, negli anni trenta si dedicò alla boxe, utilizzando per la prima volta lo pseudonimo di René Dary o quello di René Duclos. Ripresa la carriera teatrale, nel 1934 entrò a far parte della troupe del Théâtre des Bouffes-Parisiens.

Alla fine degli anni cinquanta, partecipò alla serie televisiva Les Cinq Dernières Minutes, comparendo in alcuni episodi. Grande notorietà gli pervenne negli anni sessanta, in particolare grazie al ruolo del Commissario Ménardier nella serie televisiva Belfagor ovvero Il fantasma del Louvre di Claude Barma, dove recitò a fianco di Juliette Gréco e François Chaumette.

Vestì ancora una volta i panni di un poliziotto, il Commissario Lefranc, nei sette episodi della serie televisiva I compagni di Baal (1968). Scrisse anche un romanzo dal titolo Express 407.

RiconoscimentiModifica

Filmografia parzialeModifica

NoteModifica

  1. ^ John Holmstrom, The Moving Picture Boy, pp.25-26

BibliografiaModifica

  • John Holmstrom, The Moving Picture Boy: An International Encyclopaedia from 1895 to 1995, Norwich, Michael Russell, 1996, p. 25-26.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN66663102 · ISNI (EN0000 0001 2137 5344 · LCCN (ENn98010745 · GND (DE106428261X · BNF (FRcb14012655b (data) · WorldCat Identities (ENn98-010745