Rhinocryptidae

famiglia di uccelli

DescrizioneModifica

Sono uccelli passeriformi terricoli di piccola taglia, dotati di zampe robuste e ali corte e arrotondate, dal piumaggio poco appariscente, il cui aspetto ricorda quello dei Formicariidi, a cui in passato venivano associati. I caratteri distintivi della famiglia sono la presenza di narici protette da un opercolo, una siringe di tipo tracheofono, un omero talora ricurvo e uno sterno con quattro intaccature. [2]

Distribuzione e habitatModifica

La famiglia è diffusa nella ecozona neotropicale.[3] La maggior parte delle specie si concentra nella regione Andina del Sud America; tre sole specie (Scytalopus chocoensis, Scytalopus panamensis e Scytalopus argentifrons) si trovano nell'estremità meridionale dell'America centrale.

TassonomiaModifica

La famiglia Rhinocryptidae comprende i seguenti generi e specie:[1]

Il genere Melanopareia, in precedenza assegnato alla famiglia, è stato segregato, in base alle risultanze di recenti studi filogenetici, in una famiglia a sé stante (Melanopareiidae).[2]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Rhinocryptidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 7 luglio 2016.
  2. ^ a b Ericson P.O., Storrs L., Irestedt M., Alvarenga H. and Fjeldså J., Circumscription of a monophyletic family for the tapaculos (Aves: Rhinocryptidae): Psiloramphus in and Melanopareia out (PDF), in Journal of Ornithology, vol. 151, nº 2, 2010, pp. 337-345.
  3. ^ Tapaculos (Rhinocryptidae), in The Internet Bird Collection. URL consultato l'11 aprile 2014.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica