Apri il menu principale

Ridolini esattore

film del 1921 diretto da Larry Semon, Norman Taurog
Ridolini esattore
Titolo originaleThe Rent Collector
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1921
Durata18 min (600 metri)
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generecommedia
RegiaLarry Semon, Norman Taurog
SceneggiaturaNorman Taurog, Larry Semon
ProduttoreLarry Semon, Albert E. Smith
Casa di produzioneLarry Semon Productions per Vitagraph Company of America
Distribuzione in italianoMiniatura Film
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ridolini esattore (The Rent Collector) è un cortometraggio muto del 1921 con Larry Semon e Oliver Hardy. Negli anni trenta il film verrà reso sonoro col doppiaggio di Tino Scotti.

TramaModifica

 
Larry Semon nel ruolo di Ridolini

Un esattore di un quartiere malfamato viene brutalmente malmenato da Ollio, il grosso capo dei poveracci, e spedito via a calci. Proprio in quelle vicinanze il buffo Ridolini, dopo aver involontariamente fatto cadere una signora in una pozza d'acqua ed inseguito quindi dalla polizia, giunge a bordo di una bici semidistrutta. L'ipotecario fuori di sé giunge all'ufficio per licenziarsi e così il direttore assume Ridolini come nuovo esattore. Però il lavoro si rivelerà molto difficile perché il boss Ollio gestisce tutti i traffici e le ruberie del quartiere e con la sua grossa mole mette paura a tutti. Inizialmente lo stolto Ridolini aiuta dei ragazzini a rubare una zucca da una finestra che però finisce in testa ad Ollio e poi litiga con la padrona del condominio principale, scaraventando tutti i mobili dalla porta. Ollio lo minaccia di rimettere tutto a posto ma Ridolini lo affronta tirandogli in testa un armadio e poi scappa, inseguito dalla banda. Successivamente Ollio, catturato il clown e messolo al piano superiore della missione, decide di agguantare una bella ragazza che possiede una notevole somma nel portafogli e la spedisce dentro, per poi andare a farsi fare la barba. Ridolini con la ragazza provoca il grasso sorvegliante che si fionda verso di lui, ma correndo esce fuori al balcone e urta la grassa donna complice di Ollio che sfonda la balaustra per finire in una pozza di catrame. Questo scorre nella grata e finisce in faccia ad Ollio che si trovava nell'ufficio del barbiere del sottosuolo. Mentre egli litiga col barbiere, Ridolini è impegnato a tenere a bada il grosso rivale che cerca di portarsi via la ragazza. Seguirà una rocambolesca fuga e una corsa su un'auto che terminerà con un caduta da un dirupo. Ridolini e la ragazza escono fuori dall'auto sani e salvi ma alquanto intontiti.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Larry Semon Productions per la Vitagraph Company of America.

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Vitagraph Company of America, il film - un cortometraggio in due bobine - uscì nelle sale cinematografiche statunitensi il 23 maggio 1921.

Una copia della pellicola venne ritrovata negli anni novanta[1].

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema