Apri il menu principale
Roberto Centaro

Presidente della Commissione parlamentare antimafia
Durata mandato 6 giugno 2001 –
15 maggio 2006
Predecessore Giuseppe Lumia
Successore Francesco Forgione

Senatore della Repubblica Italiana
Legislature Senato XIII, XIV, XV, XVI
Gruppo
parlamentare
Coesione Nazionale
Circoscrizione Sicilia
Incarichi parlamentari
  • Vicepresidente della 2ª Commissione permanente (Giustizia)
  • Membro sostituto del Comitato parlamentare per i procedimenti di accusa
  • Presidente del Consiglio di garanzia

Dati generali
Partito politico Popolo della Libertà

Roberto Centaro (Siracusa, 21 novembre 1953) è un politico e magistrato italiano, più volte senatore.

BiografiaModifica

Laureato in giurisprudenza, magistrato di Cassazione, è stato eletto al Senato della Repubblica per la prima volta nel 1996 nel collegio di Siracusa, per la Casa delle Libertà, aderendo al gruppo di Forza Italia. Nel 2000 è responsabile Giustizia del suo partito.

Rieletto nel 2001, è divenuto presidente della Commissione parlamentare Antimafia.

Nelle politiche del 2006 viene eletto al Senato nella lista di Forza Italia, nel collegio Sicilia. È membro della Commissione Giustizia.

Lascia il PdL aderendo a Forza del Sud, il partito meridionalista del Sottosegretario Gianfranco Micciché.

Centaro è relatore del discusso provvedimento "Processo lungo" approvato al Senato il 29/07/11 con 160 si,139 no e nessun astenuto su cui il governo ha posto la questione di fiducia.[1]

Nel 2013 è ricandidato alla Camera al secondo posto per Grande Sud-MpA nella circoscrizione Sicilia 2, ma non viene rieletto in parlamento.

Collegamenti esterniModifica