Roma rivuole Cesare

film del 1974 diretto da Miklós Jancsó
Roma rivuole Cesare
Roma rivuole Cesare.png
Una scena del film
PaeseItalia
Anno1974
Formatofilm TV
Generedrammatico
Durata95 min
Crediti
RegiaMiklós Jancsó
SceneggiaturaGiovanna Gagliardo e Miklós Jancsó
Interpreti e personaggi
FotografiaSalvatore Caruso
MontaggioGiuliano Mattioli
MusicheGianni Ferrio
ScenografiaUberto Bertacca
Casa di produzioneFilmes
Prima visione

Roma rivuole Cesare è un film per la televisione del 1974 diretto da Miklós Jancsó, prodotto dalla RAI.

TramaModifica

In Numidia indigeni e romani si ribellano contro Cesare. Ma quando Ottaviano prende il potere Claudio si uccide deluso per il suo tradimento.

ProduzioneModifica

Il film venne girato in Tunisia.

DistribuzioneModifica

Fu trasmesso in anteprima dalla Rai il 6 giugno 1974.[1][2]

Alcuni mesi più tardi venne distribuito nei cinematografi.[3]

CriticaModifica

«Il più interessante dei film che Jancsó ha diretto fuori dall'Ungheria col suo tentativo di trovare un linguaggio cinematografico capace di opporsi alle "caratteristiche dittatoriali" della regia... riflessione sull'immobilità della Storia e sull'inevitabilità della corruzione del Potere... non per tutti i gusti.» **»

(Paolo Mereghetti[4])

Il New York Times stroncò il film senza mezzi termini, giudicandolo "folle, talmente brutto da morir dal ridere, un film di pretese così ridicole da ridare al filisteismo un'alta reputazione".[5]

NoteModifica

  1. ^ Programmazioni televisive dall'1 al 7 giugno 1974, l'Unità.
  2. ^ Controcanale - I simboli di Jancsó, l'Unità del 7 giugno 1974.
  3. ^ Roma rivuole Cesare, nulla-osta cinematografico. italiataglia.it
  4. ^ Dizionario dei film, ed. 1994.
  5. ^ "Caesar", a Foolish Film, Seen at Fete, articolo di Vincent Canby, The New York Times, 2 ottobre 1974

Collegamenti esterniModifica

  Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione