Apri il menu principale
Pisum sativum ssp. arvense varietà "roveja"

Roveja, anche detto pisello dei campi o robiglio, è una varietà di pisello. Questo legume è importato in Europa dal Medio Oriente, conosciuto fin dal Neolitico ma ultimamente praticamente scomparso dalle nostre produzioni. Esistono diverse cultivar del pisello dei campi quali i kapucijner che vengono coltivati in Olanda e la roveja che si trova ormai soltanto nell'Italia centrale dove viene coltivato prevalentemente nelle Marche e in Umbria da agricoltori che vogliono diversificare e riscoprire le tradizioni.

Indice

DescrizioneModifica

Inizialmente il baccello della roveja è verde ma con la maturazione diventa viola-scuro. Il colore dei semi freschi può variare da verde a grigio mentre seccati i semi tendono al marrone scuro. I fiori sono purpurei.

ColtivazioneModifica

Il pisello dei campi viene coltivato soprattutto in Umbria e nelle Marche in particolare in Valnerina a Cascia. La roveja viene seminata in marzo[1]. I baccelli maturano in luglio. Possono essere raccolti anche a maturazione inoltrata in quanto sono meno farinosi dei piselli comuni. Dopo che le foglie siano diventate gialle, si falciano le piante e si lasciano essiccare nel campo. Quindi le piante secche vengono raccolte e trebbiate[2]. Per togliere le impurità i semi vengono ventilati[3].

UsoModifica

 
Un piatto di roveja bollita

I semi possono essere consumati freschi oppure si possono seccare. Comunque sono più gustosi cotti. Hanno il sapore di una fava. I semi seccati vengono impiegati soprattutto per zuppe e minestre[4]. La pianta viene usata anche come foraggio.

NoteModifica

  1. ^ La roveja, il pisello antico di Cascia, su valfrutta.it. URL consultato il 21 giugno 2018.
  2. ^ Roveja di Civita di Cascia, su stradevinoeolio.umbria.it. URL consultato il 21 giugno 2018.
  3. ^ Roveja di Civita di Cascia, su slowfoodumbria.org. URL consultato il 21 giugno 2018.
  4. ^ Storia e proprietà roveja di Civita di Cascia, su taccuinistorici.it. URL consultato il 21 giugno 2018.

Altri progettiModifica