Salvador Dalí (brano musicale)

Brano musicale di Guè Pequeno & Marracash
Salvador Dalí
Salvador Dalí Video.jpg
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaMarracash
Gué Pequeno
GenereTrap
Pubblicazione originale
IncisioneSanteria
Data24 giugno 2016
EtichettaUniversal
Durata4:05
Certificazioni (digitale)
Dischi di platinoItalia Italia (2)[1]
(vendite: 100 000+)

Salvador Dalí è un brano musicale dei rapper italiani Marracash e Gué Pequeno, quinta traccia dell'album in studio Santeria, pubblicato il 24 giugno 2016 dalla Universal Music Group.

DescrizioneModifica

Composto e registrato a Santa Cruz de Tenerife, in Spagna, si tratta del primo brano realizzato per l'album.[2] Originariamente intitolato Illegali, i due rapper decisero di cambiare il tema lirico del brano rendendo omaggio alla figura del pittore spagnolo Salvador Dalí, in quanto hanno riscontrato una somiglianza nello stile di vita del pittore con quello dello stereotipo del rapper.[3]

Video musicaleModifica

Il videoclip del brano è stato girato tra Milano, Brunate e Garbagnate Milanese,[4] con regia di Andrea Folino e Corrado Perria con il rapper Salmo come aiuto regista. È stato realizzato tra immagini e suggestioni richiamanti le opere del celebre pittore surrealista Salvador Dalí, ed è stato pubblicato il 6 ottobre del 2016.[5]

ClassificheModifica

Classifica (2016) Posizione
massima
Italia[6] 25

NoteModifica

  1. ^ Salvador Dalí (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 7 aprile 2019.
  2. ^ http://www.mondorap.it/le-migliori-risposte-marracash-gue-pequeno-video/
  3. ^ Copia archiviata, su rtl.it. URL consultato il 10 dicembre 2016 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2016).
  4. ^ Simbolismo e suoni ipnotici in Salvador Dalì, il nuovo video di Marracash e Gué Pequeno, Radio Deejay. URL consultato il 7 ottobre 2016.
  5. ^ Marracash e Guè Pequeno, ecco il video di "Salvador Dalì", RTL 102.5, 6 ottobre 2016. URL consultato il 7 ottobre 2016.
  6. ^ Classifica settimanale WK 26 (dal 2016-06-24 al 2016-06-30), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 1º luglio 2016.

Collegamenti esterniModifica