Apri il menu principale

Salvatore Vassallo

politologo e politico italiano
Salvatore Vassallo

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVI
Gruppo
parlamentare
Partito Democratico
Circoscrizione Emilia-Romagna
Incarichi parlamentari
membro Commissione Affari Costituzionali
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
Titolo di studio Dottorato di ricerca in scienza della politica
Professione politologo

Salvatore Vassallo (San Giovanni a Piro, 17 novembre 1965) è un politologo, politico e accademico italiano, professore di scienza politica e politica comparata all'Università di Bologna (sede di Forlì) ed esponente del Partito Democratico.

Indice

BiografiaModifica

StudiModifica

Dopo la laurea all'Università di Salerno nel 1992, consegue il dottorato di ricerca all'Università di Firenze nel 1997. Dal 1997 al 1999 è a Firenze, poi, dal 1999 al 2001, all'Università di Bologna. Diviene professore dal 2001. È stato visiting scholar presso l'Università di Oxford, l'Università della California (a Berkeley e a Los Angeles) e presso la London School of Economics. Ha scritto numerose pubblicazioni di settore.

Dal 2002 al 2006 ha ricoperto il carica di Vice Direttore dell'Istituto Cattaneo di Bologna.

Attività PoliticaModifica

In gioventù è dirigente nazionale della FUCI. Nel 2006 partecipa con una propria relazione al convegno dell'Ulivo a Orvieto per la costruzione del Partito Democratico. Con la nascita di quest'ultimo, la sua proposta di riforma della legge elettorale[1] viene fatta propria dal segretario Walter Veltroni l'11 novembre 2007. Ha presieduto la Commissione nazionale per lo Statuto del Partito Democratico.

L'anno successivo, su indicazione dello stesso Veltroni, viene eletto nella Circoscrizione Emilia-Romagna alle politiche del 2008.

Nel dicembre 2012 si è candidato alle primarie per la scelta dei candidati parlamentari del PD in vista delle elezioni del 2013, risultando il decimo classificato in provincia di Bologna, dietro a Andrea De Maria, Marilena Fabbri, Claudio Broglia, Rita Ghedini, Donata Lenzi, Sandra Zampa, Sergio Lo Giudice, Paolo Bolognesi, Virginia Gieri;[2] non viene quindi ricandidato.

È stato Direttore dalla Fondazione Scuola di Politica, fondata nel 2008 assieme a Michele Salvati[3], poi confluita nel 2010 nella Fondazione Democratica voluta da Walter Veltroni[4].

All'inizio del 2013 ha fondato Bodem, la rivista dei democratici bolognesi[5]. Sempre nel 2013, viene eletto componente della Commissione Garanzia del Partito Democratico[6], dall'Assemblea nazionale PD, svoltasi il 15 dicembre 2013 a Milano.

Nel 2015, dalle esperienze precedenti, nasce la Fondazione iDemLab, di cui diventa presidente.

PubblicazioniModifica

  • Il divario incolmabile. Rappresentanza politica e rendimento istituzionale nelle regioni italiane, il Mulino, 2013.
  • 2014, Liberiamo la politica, il Mulino.
  • (EN) Parliament, in The Oxford Handbook of Italian Politics, Oxford University Press, 2015, pp. 107-119.
  • con Ilvo Diamanti, Le elezioni politiche del 9-10 aprile. Un paese diviso a metà. Anzi: in molti pezzi, in Politica in Italia. Edizione 2007, Bologna, il Mulino, 2007, 81-102.

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN235187747 · ISNI (EN0000 0000 0891 1088 · LCCN (ENno2014101236 · BNF (FRcb124972216 (data) · WorldCat Identities (ENno2014-101236