Apri il menu principale

Sant'Alessandro (Brescia)

Soppresso comune della provincia di Brescia
Sant'Alessandro
quartiere
Sant'Alessandro – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
ProvinciaProvincia di Brescia-Stemma.png Brescia
ComuneBrescia-Stemma.svg Brescia
Territorio
Coordinate
Altitudine140 m s.l.m.
Abitanti
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantisantalessandrini

Sant'Alessandro è una zona di Brescia annessa alla città nel 1880.

LocalitàModifica

La zona, oggi individuabile nei quartieri di Porta Cremona-Volta, fu un comune creato dagli austriaci all'atto dello stabilimento del loro governo sul Lombardo-Veneto nel 1815, seguendo la generale logica da loro applicata nella regione di ridurre le città capoluogo nei limiti delle rispettive cerchie murarie. La riunificazione con il capoluogo fu operata vent'anni dopo il Risorgimento su richiesta del consiglio comunale bresciano, e nonostante le resistenze locali, per motivi di equità fiscale.[1][2]

NoteModifica

  1. ^ 1880
  2. ^ Un pezzetto del comune era comunque precedentemente passato a San Zeno Naviglio.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica