Serie A2 (pallacanestro femminile)

seconda divisione del campionato italiano femminile di pallacanestro
Serie A2 femminile FIP
SportBasketball pictogram.svg Pallacanestro
TipoSquadre di club
FederazioneFIP
PaeseItalia Italia
OrganizzatoreLega Basket Femminile
Cadenzaannuale
Aperturaottobre
Chiusuramaggio
Partecipanti28
Formula2 gironi A/R + Play-off e Play-out
Promozione inSerie A1
Retrocessione inSerie B
Sito InternetSito ufficiale
Storia
Fondazione1980
DetentoreCosta Masnaga
Verga Palermo
Progresso Bologna
Ultima edizioneSerie A2 2019-2020 (pallacanestro femminile)
Edizione in corsoSerie A2 2020-2021 (pallacanestro femminile)

La Serie A2 è la seconda divisione del campionato italiano femminile di pallacanestro. È nata insieme alla Serie A1 nel 1980-81 dallo sdoppiamento della Serie A.

FormulaModifica

Secondo regolamento,[1] nella stagione 2020-21 le 28 squadre partecipanti sono suddivise in due gironi da 14 squadre su base geografica. Viene disputata una Prima Fase con incontri di andata e ritorno.

Al termine della Prima Fase le squadre classificate dal primo all'ottavo posto di ogni girone sono ammesse ai Play Off che designano la squadra ammessa allo spareggio promozione per la Serie A1. Ogni turno di Play Off si disputa al meglio delle tre gare.

Le squadre classificate dal 10º al 13º posto disputano i Play Out che decretano 2 retrocessioni in Serie B. Le ultime classificate dei due gironi retrocedono direttamente in Serie B.

PartecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A2 2020-2021 (pallacanestro femminile).

Albo d'oroModifica

Stagione Promozioni[2] Note
Numero Squadre
1980-81 2 Ginnastica Comense 1872 Como e Varta Pescara
1981-82 2 Unicar Cesena e Partenio Avellino
1982-83 3 Ginnastica Triestina, Ibici Busto Arsizio e Playbasket Barletta
1983-84 3 Omsa Faenza, Sidis Ancona Basket e Giove Caserta
1984-85 3 Frozzi Ferrara, GEAS Sesto San Giovanni e Peugeot Stabia
1985-86 3 Latte Stella Trogylos Priolo, Mapom Magenta e Ottaviano[3]
1986-87 3 Partenio Avellino, Florence Basket e Verga Palermo
1987-88 2 Oece Cavezzo e Club Atletico Omsa Faenza
1988-89 3 Famila Schio, Puglia Bari e Ginnastica Triestina
1989-90 3 Antoniana Busto Arsizio, Calabria Latte Catanzaro e Pamela Sud Pistoia
1990-91 3 Wit Boy Montecchio Maggiore, Pitagora Pescara e Sireg Lissone
1991-92 3 Famila Schio, Sipe Avellino e GEAS Sesto San Giovanni
1992-93 3 Sireg Brianza, Copma Ferrara e Will Wood Marino
1993-94 2 Libertas Basket Bologna, Gsm Messina e Sport Club Alcamo
1994-95 III serie[4]
1995-96 III serie[4]
1996-97 III serie[4]
1997-98 III serie[4]
1998-99 2 HS Penta Faenza e Delta Alessandria
1999-00 2 Happidea Albino e Vini Corvo Termini Imerese
2000-01 2 Reyer Venezia e Taranto Cras Basket
2001-02 2 Scortrans Vicenza e Virtus Viterbo
2002-03 3 Juvenilia Reggio Emilia, Basket Vomero Phard Napoli e Pantere Caserta
2003-04 2 Profexional Bolzano e Vini Sardegna Alghero
2004-05 2 Basket Cavezzo e Virtus Viterbo
2005-06 2 Montigarda Montichiari e San Raffaele Marino
2006-07 1 Italmoka Pozzuoli
2007-08 2 GEAS Sesto San Giovanni e Liomatic Umbertide
2008-09 2 Basket Cavezzo[3] e Juve Pontedera[3]
2009-10 1 Le Mura Lucca
2010-11 1 Sport Club Alcamo
2011-12 3 Vassalli 2G Vigarano,[3] CUS Chieti e Ceprini Costruzioni Orvieto
2012-13 4 Reyer Venezia, Passalacqua Trasporti Ragusa, Fila San Martino di Lupari e Virtus Basket Spezia
2013-14 3 Ginnastica Triestina, Vassalli 2G Vigarano e Minibasket Battipaglia
2014-15 2 Pallacanestro Torino e GEAS Sesto San Giovanni
2015-16 2 OMC Cignoli Broni e Cestistica Spezzina
2016-17 1 Progresso Bologna[3]
2017-18 2 GEAS Sesto San Giovanni e USE Rosa Empoli
2018-19 3 B&P Costa Masnaga, Andros Basket Palermo e Progresso Bologna[3]
2019-20 - campionato sospeso per pandemia - promozioni non assegnate

NoteModifica

  1. ^ D.O.A. Anno Sportivo 2019-2020 Dilettanti (PDF), su fip.it.
  2. ^ Mascolo, pp. 305-308.
  3. ^ a b c d e f La squadra ha successivamente rinunciato alla promozione
  4. ^ a b c d declassata a terza serie, promozioni in A2 d'Eccellenza

BibliografiaModifica

  • Massimiliano Mascolo, Almanacco del basket al femminile, seconda edizione, J and J, 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro