Apri il menu principale

Il sistema bibliotecario di Valle Trompia, istituito nel 1992 dalla Comunità montana di Valle Trompia, ad oggi comprende 20 comuni della zona a nord di Brescia: i 18 comuni della valle Trompia (Bovegno, Bovezzo, Brione, Caino, Collio, Concesio, Gardone Val Trompia, Irma, Lodrino, Lumezzane, Marcheno, Marmentino, Nave, Pezzaze, Polaveno, Sarezzo, Tavernole sul Mella e Villa Carcina) ed i comuni limitrofi di Ome e Collebeato. È parte del Sistema dei Beni Culturali e Ambientali di Valle Trompia e, insieme ad altri sei sistemi bibliotecari, partecipa alla Rete bibliotecaria bresciana [1], coordinata dall'ufficio biblioteche della Provincia di Brescia.

Servizi per le bibliotecheModifica

L'ufficio del sistema bibliotecario offre alle biblioteche associate i seguenti servizi:

  • Gestione del Centro Operativo di Sistema, che collabora con il Centro di Catalogazione Provinciale alla catalogazione centralizzata dei documenti
  • Servizio di Prestito interbibliotecario, in collaborazione con tutte le biblioteche bresciane e con l'Ufficio biblioteche della Provincia di Brescia
  • Consulenza bibliografica e biblioteconomica
  • Attività di coordinamento
  • Progettazione e realizzazione di attività culturali dirette alla diffusione della lettura e del libro (incontri con l'autore, mostre bibliografiche, letture teatrali, progetti speciali,…).
  • Informazione sui servizi offerti e le attività svolte dalle biblioteche e dalla rete di cooperazione
  • Gestione del personale delle biblioteche di base e dei punti di prestito (individuazione, verifica delle competenze tecnico-biblioteconomiche richieste dalla cooperazione, analisi dei risultati, supporto,…) in raccordo con i Comuni titolari dei servizi
  • Sostegno ai piccoli comuni per l'apertura delle biblioteche (la CMVT si fa carico del 50% dei costi per il personale)
  • Elaborazione dati statistici e documentazione di risultato in raccordo con Provincia di Brescia e Regione Lombardia (Banca Dati anagrafe biblioteche)
  • Programmazione e pianificazione: elaborazione Piano annuale del Sistema e Programma triennale unificato, in raccordo con Provincia di Brescia e Regione Lombardia (Banca Dati Anagrafe Biblioteche)
  • Predisposizione gare d'appalto e liste di accreditamento
  • Elaborazione di Linee guida per l'armonizzazione delle procedure
  • Rapporti con la Rete Bibliotecaria Bresciana e la Provincia di Brescia
  • Raccordo con le realtà archivistica e museale
  • Elaborazione e realizzazione di progetti speciali (Campagna Nati per Leggere in Valle Trompia, Mostre bibliografiche itineranti, ecc.)
  • Aggiornamento: organizzazione di giornate di studio rivolte ad operatori, docenti e amministratori e aggiornamento professionale dei bibliotecari
  • Elaborazione di bibliografie tematiche per la libera lettura, ricerche e attività didattiche

NoteModifica

  1. ^ Rete bibliotecaria bresciana (RBB), su rbb.provincia.brescia.it (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2011).

Collegamenti esterniModifica