Son contento

film del 1983 diretto da Maurizio Ponzi
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la canzone di Alex Britti, vedi Sono contento.
Son contento
Paese di produzioneItalia
Anno1983
Durata99 min
Generecommedia
RegiaMaurizio Ponzi
SoggettoMaurizio Ponzi, Francesco Nuti
SceneggiaturaFranco Ferrini, Enrico Oldoini, Maurizio Ponzi, Francesco Nuti
ProduttoreGianfranco Piccioli
FotografiaCarlo Cerchio
MontaggioSergio Montanari
MusicheBarluna, Carlo Maria Cordio
ScenografiaGuido Josia
Interpreti e personaggi

Son contento è un film del 1983 diretto da Maurizio Ponzi ed interpretato da Francesco Nuti.

Questo è il terzo ed ultimo film della collaborazione artistica tra Ponzi e Nuti, dopo Madonna che silenzio c'è stasera e Io, Chiara e lo Scuro.

TramaModifica

Francesco Giglio (Francesco Nuti), un promettente cabarettista, viene lasciato dalla compagna Paola (Barbara De Rossi), insoddisfatta di un rapporto nel quale si sente trascurata. Dopo aver cercato inutilmente di riconquistarla, Francesco entra in una crisi professionale, e a causa di una serie di performance poco brillanti, i suoi spettacoli vengono cancellati e la carriera appare compromessa. La morte di un usignolo, che Francesco e Paola avevano comprato assieme, e che quest’ultima aveva lasciato all’ex compagno, rappresenta un momento di svolta: Francesco trova le forze per reagire, i suoi spettacoli riprendono lo smalto dei tempi migliori, e il pubblico ritorna ad apprezzarlo. Una sera, in compagnia del suo impresario Falcone (Carlo Giuffré), va ad una festa dove incontra casualmente Paola, e i due ritrovano la sintonia che avevano perso. La donna pensa che Francesco sia cambiato, e che finalmente lui l’abbia messa al centro della sua vita. Si tratta però di un’illusione momentanea: assistendo al nuovo spettacolo di Francesco, Paola capisce che per il compagno il rapporto di coppia serve soprattutto come fonte d’ispirazione per i suoi monologhi, e che pertanto qualsiasi donna è può solo aspirare a un ruolo di comparsa nella sua vita.

RiconoscimentiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema