Spiritual Beggars

gruppo musicale svedese
Spiritual Beggars
Spiritual Beggars Rockharz 2016 31.jpg
Paese d'origineSvezia Svezia
GenereStoner metal
Periodo di attività musicale1994 – in attività
Album pubblicati7
Studio7
Live0
Raccolte0
Sito ufficiale

Gli Spiritual Beggars sono una band stoner metal fondata nel 1994 da Michael Amott (chitarrista dei Carcass e fondatore degli Arch Enemy)[1].

Storia degli Spiritual BeggarsModifica

Nel 1994 Michael Amott (già chitarrista dei Carcass) fondò gli Spiritual Beggars con cui pubblicò nello stesso anno l'album Spiritual Beggars per la Wrong Again Records, definito allora da Claudio Sorge come un disco di hard rock piuttosto convenzionale[2].

L'ultimo album pubblicato dalla band, Demons, è uscito in Giappone nel marzo 2005 e in Europa il 20 giugno. Demons è uscito in due versioni, CD singolo ed edizione doppio CD, che include materiale registrato nel tour giapponese del 2003.

Nel marzo del 2010 la band entra in studio per dar vita ad un nuovo lavoro che uscirà il 30 agosto del medesimo anno col titolo di Return to Zero. La novità sarà nel cambio del cantante: infatti Janne "JB" Christofferson lascia la band e viene sostituito dal greco Apollo Papathanasio.

FormazioneModifica

AttualeModifica

Ex-componentiModifica

  • Christian "Spice" Sjöstrand - Voce, Basso
  • Johnny Dordevic - Basso
  • Roger Nilsson - Basso
  • Håkan Ljungberg - Basso
  • Janne JB Christoffersson - Voce

DiscografiaModifica

Album in studioModifica

SingoliModifica

  • 1998 - Violet Karma
  • 2000 - Angel Of Betrayal

SplitModifica

DVDModifica

NoteModifica

  1. ^ Gianni della Cioppa (a cura di), HM. Il grande libro dell'heavy metal, Giunti, 2010, ISBN 978-88-09-74962-7.
  2. ^ Claudio Sorge, Be Forewarned (recensione), in #36 Rumore, gennaio 1995.

BibliografiaModifica

  • Gianni della Cioppa (a cura di), HM. Il grande libro dell'heavy metal, Giunti, 2010, ISBN 978-88-09-74962-7.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN149127988 · ISNI (EN0000 0001 1537 3887 · LCCN (ENno2003066988 · GND (DE10339173-3 · WorldCat Identities (ENno2003-066988
  Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal