Apri il menu principale

Stadio

luogo dove si praticano sport all'aperto, concerti o altri eventi
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Stadio (disambigua).
Lo stadio di Olimpia

Lo stadio è una struttura architettonica in cui si svolgono manifestazioni sportive, dotata di spazi per ospitare gli spettatori e altri servizi. Negli sport all'aperto, lo stadio indica la zona delle tribune che ospitano gli spettatori.

Indice

Lo stadio anticoModifica

Il termine trae origine dal greco stadion, che era un'unità di misura corrispondente a circa 180 metri.[1]

Il più antico stadio conosciuto è quello di Olimpia, nel Peloponneso occidentale in Grecia, dove furono condotti i Giochi olimpici dell'antichità fin dall'anno 776 a.C. Inizialmente i Giochi consistevano in un singolo evento, una gara di corsa attraverso la lunghezza dello stadio.

La pratica di uniformare le piste da corsa ad una lunghezza di 180-200 metri fu seguita poi dai Romani. La capacità umana di sostenere la massima velocità è ritenuta diminuire dopo circa 200 metri di sforzo, un fatto che può essere osservato anche nelle gare atletiche moderne.

I resti degli stadi greci e romani sono stati rinvenuti in numerose città antiche, e tra i più famosi di essi vi sono lo Stadio Panatenaico di Atene, in cui si svolsero i primi Giochi Olimpici dell'epoca moderna nel 1896, e lo Stadio di Domiziano a Roma.

NoteModifica

  1. ^ Enciclopedie on line, Stadio, Treccani. URL consultato il 26 agosto 2015.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85127212 · GND (DE4182723-5