Apri il menu principale

Stadio Sergio Lanfranchi (2008)

impianto di rugby di Parma (2008)
Stadio Sergio Lanfranchi
Stadio XXV Aprile
Stadio di Moletolo
Parma stadio Lanfranchi panoramica tribune Sud e Ovest.JPG
La tribuna Nord dello stadio
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneVia s. Leonardo 110/A
Inizio lavori2007
Inaugurazione2008
StrutturaPianta rettangolare
CoperturaTribune Nord, Est e Ovest
Ristrutturazione2009-14
Costi di ricostr.5 500 000
Mat. del terrenotappeto erboso
ProprietarioComune di Parma
GestoreZebre Rugby
Uso e beneficiari
Rugby a 15Zebre
Parma (2008-10)
GRAN Parma (2008-10)
Crociati (2010-13)
Amatori Parma
Football americanoPanthers Parma
Capienza
Posti a sedere5 000
Mappa di localizzazione

Coordinate: 44°49′30.4″N 10°19′58.8″E / 44.825111°N 10.333°E44.825111; 10.333

Lo stadio Sergio Lanfranchi, fino al 2015 stadio XXV Aprile, è un impianto sportivo di Parma; principalmente dedito al rugby, ospita anche incontri di football americano.

Inaugurato nel 2008 come impianto interno delle squadre di rugby del Parma e dell'Amatori Parma, ospita anche dal 2012 gli incontri interni della franchise federale delle Zebre; lo stadio sorge all'interno di un complesso chiamato "Cittadella del Rugby" di proprietà comunale e in gestione alla Federazione Italiana Rugby.

StoriaModifica

La costruzione del nuovo stadio del rugby a Parma si rese necessaria allorquando fu deciso che il vecchio impianto cittadino, anch'esso denominato "Sergio Lanfranchi", sito in viale Piacenza di poco a ridosso del torrente Parma, sarebbe stato demolito per edificare sulla relativa area il palazzo per uffici destinato a ospitare il quartier generale dell'Autorità europea per la sicurezza alimentare[1].

I lavori del nuovo stadio in località Moletolo, nella periferia settentrionale della città, su cui già sorgevano i campi di allenamento dell'Amatori Parma, tuttavia, iniziarono nel 2007 e durante il campionato 2007-08 non erano ancora terminati, ragion per cui al Parma fu concesso di terminare la stagione nel vecchio "Lanfranchi"[1].

 
L'ingresso della "Cittadella del Rugby"

Il nuovo impianto, chiamato provvisoriamente stadio XXV Aprile dal Comune di Parma, mancava di spalti sui lati corti del campo e presentava una rete di recinzione intorno al terreno, oltre ad avere solo una tribuna permanente delle due esistenti[2]; già nel 2009 fu raggiunto un accordo tra Comune e Federazione Italiana Rugby per realizzare nell'area un impianto multifunzione che fungesse sia da centro d'allenamento, stadio e club-house dell'Amatori Parma, che in tale luogo ha la sede sociale[2]. Furono stanziati all'uopo circa cinque milioni di euro e previsti, tra i primi lavori, quelli di costruzione dei tralicci di illuminazione e il rifacimento della tribuna sul lato orientale[2].

I lavori partirono nel 2011 e dopo circa tre anni portarono, oltre al rifacimento della tribuna Est, anche alla realizzazione di un nuovo ordine di posti sul lato corto settentrionale del campo, che comprendono anche l'ingresso allo stadio e la biglietteria[3] e la sistemazione di spalti anche sul lato meridionale[3]. L'intera area dove sorge lo stadio, che comprende anche due campi accessori e la sede degli uffici federali, fu battezzata "Cittadella dello Sport" e il costo totale dei lavori ammontarono a circa cinque milioni e mezzo di euro, due dei quali a carico della F.I.R.[3], che prese anche la gestione del complesso[3].

Il 28 gennaio 2015, infine, il Comune di Parma intitolò lo stadio a Sergio Lanfranchi, storico giocatore internazionale del Parma Rugby a fine anni quaranta, protagonista del primo scudetto della squadra nel 1950 e successivamente vincitore anche del titolo di campione di Francia con Grenoble, cui era intitolato anche il preesistente stadio dopo la sua morte avvenuta nel 2001[4].

UsufruttuariModifica

Lo stadio è dedito essenzialmente al rugby e, fin dalla sua nascita, fu adottato come impianto interno dal Parma e dal GRAN Parma, le due squadre cittadine; nel 2010 al Parma subentrarono i Crociati, compagine nata dalla fusione di tale squadra con il Noceto, che continuarono a usare, fino al 2013, anno del loro scioglimento, il XXV Aprile come terreno interno[5]. Anche il GRAN Parma, divenuto nel 2010 GranDucato, emigrò al XXV Aprile[6] salvo sciogliersi anch'esso nel 2011.

Quando nel 2012 fu istituita la franchise federale delle Zebre che prese il posto dei disciolti Aironi nella competizione interconfederale Pro12, la sua sede fu stabilita a Parma e il campo di gioco prescelto fu il XXV Aprile[7].

Lo stadio Lanfranchi è anche, dal 2010, l'impianto interno della formazione di football americano dei Panthers Parma[8].

Il Lanfranchi è talora sede degli incontri di finale di competizioni di entrambe le discipline: nel football americano ha ospitato i Superbowl italiani del 2011[9] e 2018[10], mentre nel rugby vi si è disputata la finale della Coppa Italia 2018-19[11].

NoteModifica

  1. ^ a b Flavia Carletti, Rugby Parma, la stagione si finisce al Lanfranchi, in Il Sole 24 ORE, 3 aprile 2008. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2016).
  2. ^ a b c XXV Aprile, lo stadio si rifà il look, su comune.parma.it, Assessorato allo Sport del Comune di Parma, 15 luglio 2009. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2016).
  3. ^ a b c d A Moletolo inaugurata la Cittadella del Rugby, in la Repubblica, 24 maggio 2014. URL consultato il 3 aprile 2014.
  4. ^ Lo stadio di Parma intitolato a Sergio Lanfranchi, leggenda del rugby italiano, su zebrerugby.eu, Zebre Rugby, 28 gennaio 2015. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2016).
  5. ^ Crociati, ultima fatica casalinga contro i campioni d’Italia di Padova, su crociatirugby.it, Crociati Rugby, 13 aprile 2012. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2012).
  6. ^ GranDucato Parma Rugby, su amatoriparmarugby.it, Amatori Parma Rugby, 15 giugno 2010. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2016).
  7. ^ (EN) Italy announces new club, su epcrugby.com, European Professional Club Rugby, 7 giugno 2012. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2016).
  8. ^ Stadio XXV Aprile, su panthers.it, Panthers Parma, 21 settembre 2010. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 3 aprile 2016).
  9. ^ La location: Stadio XXV Aprile di Parma (PDF), su panthers.it, Panthers Parma. URL consultato il 3 aprile 2016 (archiviato dall'url originale il 12 marzo 2013).
  10. ^ La 18ª edizione dell’Italian Bowl di football si giocherà a Parma, in ParmaDaily, 3 luglio 2018. URL consultato il 1º aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 1º aprile 2019).
  11. ^ Il Valorugby Emilia vince la Coppa Italia 2019, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 30 marzo 2019. URL consultato il 1º aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 1º aprile 2019).

Altri progettiModifica