Stazione di Ozzano dell'Emilia

fermata ferroviaria italiana
Ozzano dell'Emilia
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàOzzano dell'Emilia
Coordinate44°27′02.74″N 11°29′15.07″E / 44.45076°N 11.48752°E44.45076; 11.48752
Lineeferrovia Bologna-Ancona
Storia
Stato attualein uso
Attivazione2002
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Binari2
GestoriRete Ferroviaria Italiana
Operatori
Statistiche viaggiatori
al giorno625 (2019)
FonteRegione Emilia-Romagna

La stazione di Ozzano dell'Emilia è una fermata ferroviaria posta sulla linea Bologna-Ancona, a servizio dell'omonimo comune.

StoriaModifica

La fermata di Ozzano dell'Emilia venne attivata il 30 dicembre 2002[1], in sostituzione dell'ex stazione di Mirandola-Ozzano.

MovimentoModifica

SFM di Bologna
Linea S4B
   Bologna Centrale S1a S1b S2a S2b S3 S4a S5 MEX
   Bologna San Vitale S1b (→ S2b)
   San Lazzaro di Savena
   Ozzano dell'Emilia
   Varignana
   Castel San Pietro Terme
   Imola

La fermata è servita da treni regionali svolti da Trenitalia Tper nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Emilia-Romagna.

La fermata è interessata dai treni della linea S4B (Bologna Centrale - Imola) del servizio ferroviario metropolitano di Bologna.

Al 2007, l'impianto risultava frequentato da un traffico giornaliero medio di circa 300 persone.[2]

A novembre 2019, la stazione risultava frequentata da un traffico giornaliero medio di circa 625 persone (320 saliti + 305 discesi)[3].

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria bronze.[4]

NoteModifica

  1. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 246 (marzo 2003), p. 8
  2. ^ Dati statistici di Rete Ferroviaria Italiana, 2008 (PDF), su rfi.it. URL consultato il 26 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2015).
  3. ^ Passeggeri trasportati: le frequentazioni. Il conteggio dei saliti/discesi sui treni del trasporto locale, su mobilita.regione.emilia-romagna.it. URL consultato il 4 gennaio 2022.
  4. ^ La rete oggi in Emilia-Romagna, su rfi.it. URL consultato il 2 giugno 2018 (archiviato il 12 giugno 2018).
Controllo di autoritàVIAF (EN124416259 · LCCN (ENn86037662 · J9U (ENHE987007557704605171 · WorldCat Identities (ENlccn-n86037662