Apri il menu principale
Vicoforte-San Michele
stazione ferroviaria
Stazione Vicoforte.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàSan Michele Mondovì
Coordinate44°22′25.71″N 7°53′44.42″E / 44.373809°N 7.895672°E44.373809; 7.895672Coordinate: 44°22′25.71″N 7°53′44.42″E / 44.373809°N 7.895672°E44.373809; 7.895672
Lineeferrovia Torino-Fossano-Savona
Caratteristiche
Tipofermata in superficie
Stato attualein uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1933
Binari2

La stazione di Vicoforte-San Michele è una fermata ferroviaria posta sulla linea Torino-Savona a servizio dei comuni di Vicoforte e San Michele Mondovì.

StoriaModifica

 
Stazione di Vicoforte-San Michele ai tempi della trazione trifase

L'impianto fu attivato come stazione il 28 ottobre 1933 contestualmente alla variante Fossano-Mondovì-Ceva[1].

Nel 1973 il piazzale fu convertito dall'originaria trazione trifase a 3.600 kV, 16 2/3 Hz alla corrente continua a 3.000 V. L'impianto venne declassato a fermata il 1o giugno 2008[2].

Strutture e impiantiModifica

La stazione disponeva di 4 binari, oltre a quelli di corsa attuali, 2 e 3, ne erano presenti altri, numerati come 1 e 4, per eventuali precedenze tra i treni. Era inoltre presente uno scalo merci.

MovimentoModifica

L'impianto è servito da treni regionali svolti da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Piemonte.

InterscambiModifica

Fino al 1953 il collegamento con le due principali località servite era svolto mediante la tranvia elettrica Mondovì-San Michele.

NoteModifica

  1. ^ Luigi Ballatore, La Fossano-Mondovì-Ceva, in Storia delle ferrovie in Piemonte, Il Punto, Savigliano, 2002, pp. 160-162. ISBN 88-88552-00-6
  2. ^ Impianti FS, in I Treni (Salò, Editrice Trasporti su Rotaie), anno XXIX, nº 307, settembre 2008, p. 7, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).

Altri progettiModifica