Apri il menu principale

Strada regionale 6 della Murgia Centrale

Strada regionale 6
della Murgia Centrale
Strada Regionale 6 Italia.svg
Denominazioni successiveStrada provinciale 3 Minervino-Spinazzola
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniPuglia Puglia
ProvinceBarletta-Andria-Trani Barletta-Andria-Trani
Dati
ClassificazioneStrada regionale
InizioCanosa di Puglia
FineSpinazzola
Lunghezza35 km
Data apertura6 novembre 2009

La ex strada regionale 6 della Murgia Centrale (SR 6), ora strada provinciale 3 Minervino-Spinazzola (SP 3),[1] è una superstrada in territorio pugliese, il cui percorso si svolge completamente nella provincia di Barletta-Andria-Trani. Essa dispone di due corsie per senso di marcia, corsia di emergenza e spartitraffico centrale, è priva di incroci a raso e ha una lunghezza complessiva di circa 35 km.

PercorsoModifica

La ex SR 6 inizia sulla strada statale 93 Appulo-Lucana, nei pressi del casello autostradale di Canosa di Puglia che collega la statale all'autostrada A14; dopo qualche chilometro interseca la ex strada provinciale 231 Andriese-Coratina (ora SP 1); successivamente attraversa i territori dei comuni di Minervino Murge e Spinazzola, affiancandosi alla ex strada provinciale 230 delle Murge (ora SP 4) e infine termina nel territorio di Spinazzola, in località Cavone, allacciandosi alla ex SP 138 (ora SP 47).

Tuttavia la strada è incompleta, a causa del ritrovamento dei resti di un villaggio dell'età del rame nei pressi di Minervino Murge che ha impedito di completare la costruzione di un tratto di strada.

Tale ritrovamento ha causato notevoli ritardi nell'apertura dell'arteria; allo stato attuale, alle porte della città, gli automobilisti devono uscire dalla SP 3 (ex SR 6) per immettersi sulla vecchia strada provinciale di Minervino Murge, per poi ritornare dopo meno di cinque chilometri sulla strada regionale 6, proseguendo in direzione Spinazzola.

StoriaModifica

 
La ex SR 6 presso Minervino Murge, sullo sfondo

La ex SR 6 (ora SP 3) è stata realizzata per evitare l'isolamento dei comuni dell'entroterra, Minervino Murge e Spinazzola e permettere loro un rapido accesso all'autostrada A14. Essa assume inoltre grande importanza nell'ambito delle infrastrutture stradali della nuova provincia pugliese, consentendo un rapido collegamento con i comuni capoluogo.

La gestione è stata trasferita dalla Regione Puglia alla Provincia di Bari. Dal 2 novembre 2009 è gestita dalla Provincia di Barletta-Andria-Trani. Con il passaggio alla nuova provincia, la strada ha ricevuto la denominazione di strada provinciale 3 Minervino-Spinazzola.

La ex strada regionale 6 è stata aperta al traffico, limitatamente al primo tratto Canosa di Puglia - Minervino Murge (circa 15 km), il 6 novembre 2009.[2]

Il 1º giugno 2010 è stato aperto al traffico anche il secondo tratto Minervino Murge-Spinazzola.

Il tratto presso Minervino Murge non è tuttavia ancora aperto (stato 2019) e il traffico deve usare la strada provinciale SP 4 (delle Murge, ex SP 230).

NoteModifica

  1. ^ Martedì l'Inaugurazione della Strada provinciale n. 3 Minervino-Spinazzola, in VideoAndria.com, 28 maggio 2010. URL consultato il 30 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 13 agosto 2014).
  2. ^ Carmen Carbonara, Canosa e Spinazzola più vicine: apre al traffico la Regionale Sei, in Corriere del Mezzogiorno, Bari, 5 novembre 2009. URL consultato il 30 aprile 2013.