Suddivisioni della Svizzera

Le Suddivisioni amministrative della Svizzera (fr: Subdivisions de la Suisse, ted: Unterteilungen der Schweiz, rm: Divider du Svizra), secondo il Titolo Terzo[1] della Costituzione Federale svizzera, sono la Confederazione svizzera, i Cantoni, i Distretti ed i Comuni.


CantoniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Cantoni della Svizzera.

I Cantoni rappresentano il primo livello di suddivisione amministrativa della Confederazione. In totale sono 26 di cui 6 (Basilea città e Basilea Campagna, Appenzello Interno ed Appenzello Esterno, Obvaldo e Nidvaldo) considerati semicantoni per la loro precedente divisione da un Cantone comune. Secondo questa classificazione i Cantoni risulterebbero 23, Obvaldo e Nidvaldo compongono l'Untervaldo mentre Appenzello e Basilea sono considerati Cantoni unici. Dal 1999 con la nuova Costituzione anche i semicantoni sono riconosciuti come singoli.

Ogni Cantone è disposto di una Costituzione cantonale (che affida ai Cantoni le competenze non attribuite esplicitamente alla Confederazione), di un Parlamento o Assemblea generale (per lo più monocamerale con un numero di membri che varia da 58 a 200), di un Governo (composto da un numero di membri dispari a seconda del Cantone) e degli organi giurisdizionali.

 CONFEDERAZIONE SVIZZERA
 Uri  Obvaldo  Lucerna  Glarona  Berna  Soletta  Basilea Campagna  Appenzello Esterno  San Gallo  Argovia  Ticino  Vallese  Ginevra
 Svitto  Nidvaldo  Zurigo  Zugo  Friburgo  Basilea Città  Sciaffusa  Appenzello Interno  Grigioni  Turgovia  Vaud  Neuchâtel  Giura

DistrettiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Distretti della Svizzera.

I Distretti, secondo l'articolo 1[2] della Costituzione, sono il secondo livello di suddivisione amministrativa sotto i Cantoni. A differenza degli Stati di tipo centralista,all'interno della Confederazione i cantoni sono completamente liberi di decidere la propria suddivisione amministrativa. Pertanto esistono diverse strutture e terminologie per le entità subnazionali intermedie tra i cantoni ed i comuni, chiamate in generale distretti. La maggior parte dei cantoni sono divisi in Bezirke (distretto in tedesco). Sono chiamati anche Ämter (Canton Lucerna), Amtsbezirke (Canton Berna), district (in francese e in romancio) o distretti (nel Canton Ticino). Il distretto generalmente si occupa solo dell'amministrazione e dell'organizzazione della giustizia. Per ragioni storiche, nel Canton Grigioni e nel Canton Svitto, i distretti hanno giurisdizione anche fiscale e politica. 10 dei 26 cantoni non sono divisi in distretti: Uri, Obvaldo, Nidvaldo, Appenzello Esterno, Glarona, Zugo, Basilea Città e Ginevra non sono divisi in distretti (per diversi motivi, storici, pratici o per la dimensione ridotta). In totale sono attivi:

  • 204 Distretti/Districts/Bezirke
  • 44 Circoli (solo nel Canton Ticino)
     
    Distretti (e Circoli) svizzeri

CircoliModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Circolo (Svizzera).

ComuniModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Comuni della Svizzera.

I Comuni, denominati anche Municipalità o Comunità (ted: Gemeinden, fr:Communes, rm:Vischnanca), rappresentano l'ultimo livello amministrativo svizzero. In tutto sono 2212 (1º gennaio 2019). Ogni Cantone decide le loro responsabilità. Queste possono includere la fornitura di servizi pubblici locali come istruzione, assistenza medica e sociale, trasporti pubblici e raccolta delle tasse. Il grado di centralizzazione dipende da un cantone all'altro.

Comuni "speciali"Modifica

Le "Città" (Villes o Städte) sono le municipalità con più di 10 000 abitanti, o luoghi più piccoli che ottennero i diritti cittadini in epoca medioevale. In certi Cantoni, è possibile trovare dei "comuni specifici", sullo stesso territorio dei "comuni politici" (Einwohnergemiende o politische Gemeinde). Tra i vari "comuni specifici" citiamo:

  • il comune borghese, o borghesia, istituzione all'interno della quale solo le persone originarie del comune hanno il diritto di voto, e non l'insieme degli abitanti (anche corporazioni);
  • il comune ecclesiastico (divisione territoriale di una Chiesa che dispone di uno statuto di diritto pubblico);
  • il comune scolastico, che si occupa delle scuole di un dato territorio.

NoteModifica

  1. ^ Copia archiviata, su admin.ch. URL consultato il 25 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2017).
  2. ^ Copia archiviata, su admin.ch. URL consultato il 25 agosto 2020 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2017).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Svizzera