Tamarix senegalensis

Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tamarix senegalensis
Tamarix senegalensis flowers.jpg
Fiori di tamarix senegalensis
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Caryophyllales
Famiglia Tamaricaceae
Genere Tamarix
Specie Tamarix senegalensis
Nomenclatura binomiale
Tamarix senegalensis
DC., data indeterminata

La tamerice segalese (nome scientifico tamarix senegalensis) è un arbusto spontaneo dell'Africa tropicale. Originaria del Senegal e dei paesi vicini, è comunemente confusa con una conifera.

DescrizioneModifica

Arbusto (o raramente albero) selvaggio alto 2 metri, con fiori di colore rosa pallido di circa 1 millimetro, raggruppati in gruppi di 20 fiori, foglie di colore verde smeraldo, piccolissime anche esse, ciò che è causa della confusione con le conifere, e radici fascicolate. Il suo habitat naturale si estende da Capo Verde al Ciad e dal sud dell'Algeria alla Guinea-Bissau.

 
Arbusto di T. Senegalensis

UsiModifica

 
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
  • Come pianta ornamentale;
  • Il legno è utilizzato in Senegal per fare le case tradizionali;
  • Il legno è utilizzato come combustibile;
  • Il frutto macinato è utilizzato per curare raffreddori;
  • Le giovani piantine sono usate come rimedio alle congiuntiviti.

ColtivazioneModifica

La tamarix senegalensis necessita di un terreno semi-arido o arido sabbioso; ciò fa sì che le radici si sviluppino in lunghezza finché non trovano una fonte sicura di acqua. Essa necessita di una posizione in cui si trovi esposta alla luce diretta del Sole e alla brezza del mare. Si propaga per seme o per talea nei mesi di luglio-agosto.[1]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Tamarix senegalensis, su tropical.theferns.info. URL consultato il 25 marzo 2017.

Altri progettiModifica