Apri il menu principale

Taoiseach

capo del governo della Repubblica d'Irlanda
Leo Varadkar, l'attuale Taoiseach

Il Taoiseach ([ˈt̪ˠiːʃəx], all'incirca "tìisciahh") è il capo del governo della Repubblica d'Irlanda. È incaricato dal Presidente della repubblica e nominato dal Dáil Éireann, la camera bassa del Parlamento irlandese. L'attuale Taoiseach è Leo Varadkar, in carica dal 14 giugno 2017.

Indice

StoriaModifica

La parola "Taoiseach" deriva dalla lingua irlandese e ha origini antiche. La sua traduzione letterale sarebbe "capo", ma la costituzione irlandese lo definisce "capo del governo o primo ministro"[1].

La carica di Taoiseach venne creata dalla costituzione irlandese del 1937 e rimpiazzò la carica di Primo ministro. Rispetto al Presidente del consiglio esecutivo, il Taoiseach venne dotato di maggiori poteri, tra cui ad esempio la possibilità di rimuovere dei membri del suo governo o di chiedere lo scioglimento del Dáil Éireann, rendendolo più simile alla figura di un primo ministro.

Tranne pochissime eccezioni, il Taoiseach ha sempre corrisposto con il leader del partito al governo o con il leader del maggiore partito della coalizione di governo. È sempre stato espresso o dal Fianna Fáil o dal Fine Gael.

Nomina e mandatoModifica

 
Sede del Taoiseach a Dublino

La costituzione dell'Irlanda richiede che il Taoiseach sia individuato tra i membri del Dáil Éireann. Il Taoiseach viene eletto a maggioranza semplice dal Dáil e poi formalmente incaricato dal presidente della repubblica. Il presidente non può rifiutare la nomina effettuata dal Dáil, per cui l'assegnazione dell'incarico costituisce solo un passaggio formale.

Il mandato del Taoiseach non ha una durata definita. La permanenza in carica del Taoiseach ha infatti come unico requisito e limite il mantenimento del suo rapporto di fiducia con il Dáil Éireann.

Se il Taoiseach perde l'appoggio della maggioranza dei membri del Dáil e viene sfiduciato (oppure se il bilancio che presenta viene respinto), è tenuto o a dimettersi oppure a invitare il presidente della repubblica a sciogliere il Dáil e convocare nuove elezioni. In teoria il presidente della repubblica può decidere liberamente se accettare o meno l'eventuale invito a sciogliere il Dáil, ma fino a oggi non si è mai opposto alle preferenze espresse dal Taoiseach. In caso di dimissioni del Taoiseach, egli continua a esercitare i suoi doveri e le sue funzioni fino alla nomina del suo successore.

Poteri e funzioniModifica

Il Taoiseach nomina gli altri membri del governo, che dopo avere ottenuto l'approvazione del Dáil Éireann vengono incaricati dal presidente della repubblica. Il Taoiseach ha anche il potere di sollecitare il presidente a rimuovere uno o più membri del governo e per convenzione il presidente della repubblica è tenuto a soddisfare la richiesta del Taoiseach. Il Taoiseach ha il potere di nominare undici membri del Seanad Éireann. Al Taoiseach risponde il dipartimento del Taoiseach. Il Taoiseach non dispone di una residenza ufficiale.

EmolumentiModifica

Lo stipendio annuale del Taoiseach è di € 200.000 dal marzo 2011.[2] Prima che Enda Kenny assumesse l'incarico lo stipendio annuale era di € 214.187. Oltre allo stipendio, il Taoiseach dispone di € 118.981 per spese aggiuntive.

Elenco dei TaoisighModifica

Capi del Governo prima del 1937Modifica

Dal 1919 (quando i deputati irlandesi eletti a Westminster rifiutarono di recarsi a Londra e costituirono il Dáil Éireann) al 1937 (quando la carica di Taoiseach venne creata dalla Costituzione), i capi del Governo irlandese furono cinque, con diverse nomenclature.

Presidente
(Nascita-Morte)
Mandato Titolo Partito Dáil Re di Gran Bretagna
ed Irlanda
Inizio Fine
-   Cathal Brugha
(1874-1922)
21 gennaio 1919 1º aprile 1919 Presidente del
Dáil Éireann
Sinn Féin
(1918)
Re Giorgio V
 
(1918-1936)
-   Éamon de Valera
(1882-1975)
1º aprile 1919 26 agosto 1921
26 agosto 1921 9 gennaio 1922 Presidente della
Repubblica

(1921)
-   Arthur Griffith
(1871-1922)
10 gennaio 1922[3] 12 agosto 1922[4] Presidente del
Dáil Éireann
Sinn Féin
Pro-Trattato[5]
  Michael Collins
(1890-1922)
16 gennaio 1922[3] 22 agosto 1922[4] Presidente del
Governo Provvisorio
-   William Thomas Cosgrave
(1880-1965)
22 agosto 1922 6 dicembre 1922
(1922)
1 6 dicembre 1922 27 agosto 1923 Presidente del
Consiglio Esecutivo
27 agosto 1923 9 giugno 1927 Cumann na nGaedheal
(1923)
9 giugno 1927 11 ottobre 1927
(Giu. 1927)
11 ottobre 1927 2 aprile 1930
(Set. 1927)
2 aprile 1930 9 marzo 1932
2   Éamon de Valera
(1882-1975)
9 marzo 1932 8 febbraio 1933 Fianna Fáil
(1932)
8 febbraio 1933 21 luglio 1937
(1933)
Re Edoardo VIII
 
(1936)
21 luglio 1937 29 dicembre 1937[6]
(1937)
Re Giorgio VI
 
(1936-1949[7])

TaoisighModifica

Per convenzione la numerazione dei Taoisigh comprende anche i Presidente del Consiglio esecutivo dello Stato libero d'Irlanda (W.T. Cosgrave ed Éamon de Valera, rispettivamente 1° e 2°), per cui Leo Varadkar è considerato il 14° Taoiseach e non il 13°.

Presidente
(Nascita-Morte)
Mandato Governo Partito Dáil Presidente della Repubblica
Inizio Fine
2   Éamon de Valera
(1882-1975)
29 dicembre 1937[8] 30 giugno 1938 de Valera I Fianna Fáil
(1937)
Re Giorgio VI[9]
 
(1936-1949[7])
30 giugno 1938 1º luglio 1943 de Valera II 10°
(1938)
Douglas Hyde
 
(1938-1945)
1º luglio 1943 9 giugno 1944 de Valera III 11°
(1943)
9 giugno 1944 18 febbraio 1948 de Valera IV 12°
(1944)
3   John A. Costello
(1891-1976)
18 febbraio 1948 13 giugno 1951 Costello I Fine Gael 13°
(1948)
Seán T. O'Kelly
 
(1945-1959)
-   Éamon de Valera
(1882-1975)
13 giugno 1951 2 giugno 1954 de Valera V Fianna Fáil 14°
(1951)
-   John A. Costello
(1891-1976)
2 giugno 1954 20 marzo 1957 Costello II Fine Gael 15°
(1954)
-   Éamon de Valera
(1882-1975)
20 marzo 1957 23 giugno 1959 de Valera VI Fianna Fáil 16°
(1957)
4   Seán Lemass
(1899-1971)
23 giugno 1959 11 novembre 1961 Lemass VI Éamon de Valera
 
(1959-1973)
11 novembre 1961 21 aprile 1965 Lemass II 17°
(1961)
21 aprile 1965 10 novembre 1966 Lemass III 18°
(1965)
5   Jack Lynch
(1917-1999)
10 novembre 1966 2 luglio 1969 Lynch I
2 luglio 1969 14 marzo 1973 Lynch II 19°
(1969)
6   Liam Cosgrave
(1920-2017)
14 marzo 1973 5 luglio 1977 Cosgrave Fine Gael 20°
(1973)
Erskine H. Childers
 
(1973-1974)
Cearbhall Ó Dálaigh
 
(1974-1976)
-   Jack Lynch
(1917-1999)
5 luglio 1977 11 dicembre 1979 Lynch III Fianna Fáil 21°
(1977)
Patrick Hillery
 
(1976-1990)
7   Charles J. Haughey
(1925-2006)
11 dicembre 1979 30 giugno 1981 Haughey I
8   Garret FitzGerald
(1926-2011)
30 giugno 1981 9 marzo 1982 FitzGerald I Fine Gael 22°
(1981)
-   Charles J. Haughey
(1925-2006)
9 marzo 1982 14 dicembre 1982 Haughey II Fianna Fáil 23°
(Feb. 1982)
-   Garret FitzGerald
(1926-2011)
14 dicembre 1982 10 marzo 1987 FitzGerald II Fine Gael 24°
(Nov. 1982)
-   Charles J. Haughey
(1925-2006)
10 marzo 1987 12 luglio 1989 Haughey III Fianna Fáil 25°
(1987)
12 luglio 1989 11 febbraio 1992 Haughey IV 26°
(1989)
9   Albert Reynolds
(1932-2014)
11 febbraio 1992 12 gennaio 1993 Reynolds I 27°
(1992)
Mary Robinson
 
(1990-1997)
12 gennaio 1993 15 dicembre 1994 Reynolds II
10   John Bruton
(1947-)
15 dicembre 1994 26 giugno 1997 Bruton Fine Gael
11   Bertie Ahern
(1951-)
26 giugno 1997 6 giugno 2002 Ahern I Fianna Fáil 28°
(1997)
6 giugno 2002 14 giugno 2007 Ahern II 29°
(2002)
Mary McAleese
 
(1997-2011)
14 giugno 2007 7 maggio 2008 Ahern III 30°
(2007)
12   Brian Cowen
(1960-)
7 maggio 2008 9 marzo 2011 Cowen
13   Enda Kenny
(1951-)
9 marzo 2011 6 maggio 2016 Kenny I Fine Gael 31°
(2011)
6 maggio 2016 14 giugno 2017 Kenny II 32°
(2016)
Michael D. Higgins
 
(2011-in carica)
14   Leo Varadkar
(1979-)
14 giugno 2017 in carica Varadkar

NoteModifica

  1. ^ Artt. 13.1.1° e 28.5.1° della costituzione irlandese. Quest'ultimo recita: "Il capo del governo, o primo ministro, è chiamato, e in questa costituzione viene definito, come il Taoiseach".
  2. ^ Kenny, Barroso discuss bailout interest rate, in RTÉ News, 11 marzo 2011. URL consultato il 1º giugno 2011.
  3. ^ a b Dopo la caduta di de Valera, la carica di Presidente della Repubblica venne abolita e rimpiazzata da due organi che operavano in parallelo: la ricostituita Presidenza del Dáil Éireann, guidata da Griffith, e la Presidenza del Governo Provvisiorio, guidata da Collins. I due Presidenti erano inoltre Ministri del Governo dell'altro (Griffith era il Ministro degli Affari Esteri di Collins, e Collins era il Ministro delle Finanze di Griffith), con l'obiettivo dichiarato di creare confusione nel Governo inglese, il quale, secondo le direttive del Government of Ireland Act del 1920, riconosceva la sola Presidenza di Collins. Alla repentina e ravvicinata morte dei due leader, le cariche furono riunificate da W.T. Cosgrave nella Presidenza del Consiglio Esecutivo.
  4. ^ a b Morto in carica
  5. ^ In seguito alla ratifica del Trattato anglo-irlandese, il Sinn Féin si spaccò in due correnti: coloro che erano favorevoli al Trattato, guidati da Griffith e Collins, e coloro che lo avversavano, guidati da de Valera.
  6. ^ Diventato Taoiseach
  7. ^ a b Contestato
  8. ^ In precedenza Presidente del Consiglio Esecutivo
  9. ^ La figura dell'Uachtarán non era ancora stata costituzionalmente introdotta

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica