Apri il menu principale

Tarcisio Vincenzo Benedetti

vescovo cattolico italiano
Tarcisio Vincenzo Benedetti, O.C.D.
vescovo della Chiesa cattolica
Lodi busto monsignor Benedetti.JPG
BishopCoA PioM.svg
Zelo zelatus sum
 
Nato28 ottobre 1899 a Treviolo
Ordinato presbitero17 luglio 1927
Nominato vescovo10 giugno 1949
Consacrato vescovo3 luglio 1949
Deceduto24 maggio 1972 (72 anni) a Lodi
 

Tarcisio Vincenzo Benedetti (Treviolo, 28 ottobre 1899Lodi, 24 maggio 1972) è stato un vescovo cattolico italiano.

Il documento presente alla basilica di Aparecida (Brasile), con la firma del vescovo Benedetti, in qualità di autenticatore di un frammento della Santa Croce.

BiografiaModifica

Nato a Treviolo, entrò nell'Ordine dei carmelitani scalzi e il 17 luglio 1927 fu ordinato sacerdote.

Nominato vescovo ausiliare di Sabina e Poggio Mirteto il 10 giugno 1949, l'11 novembre 1952 fu promosso vescovo di Lodi.

A lui si deve il grande restauro della cattedrale di Lodi e la costruzione della chiesa del Carmelo alla periferia della città con l'annesso monastero di San Giuseppe delle carmelitane scalze.

Morì il 24 maggio 1972.

È sepolto nella cripta della cattedrale di Lodi.

Genealogia episcopaleModifica

BibliografiaModifica

  • Tarcisio Vincenzo Benedetti dell'Ordine dei Carmelitani Scalzi, vescovo di Lodi Testimonianze, scritti e documenti nel XXV anniversario della morte - Associazione Monsignor Quartieri - Lodi - 1997

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica