Apri il menu principale
Tech 3 Mistral 610
Yuki Takahashi 2010 Silverstone.jpg
Takahashi alla guida della Mistral 610 nel 2010
CostruttoreFrancia Tech 3
Tipoprototipo da competizione
Produzionedal 2010
Modelli similiBimota HB4
FTR M210
Kalex Moto2
Moriwaki MD600
Suter MMX
TSR 6[1]

La Tech 3 Mistral 610 è una motocicletta da competizione con telaio disegnato dalla Tech 3.

Indice

DescrizioneModifica

Il telaio è uno scatolato bitrave in alluminio, con attacchi motore pendenti dalla zona cannotto di sterzo e relativamente lunghi, ma la particolarità di maggiore rilievo è l'utilizzo di una presa d'aria che transita attraverso il cannotto di sterzo[2], tale soluzione viene già utilizzata nella produzione stradale con la Kawasaki ZX 600 R[3], ma risulta strutturalmente difficile da utilizzare in quanto indebolisce la zona in questione, motivo per cui alcuni team non l'hanno applicata ai loro mezzi[4].
Il forcellone è munito di capriata di rinforzo rovesciata e l'ammortizzatore è collegato tramite leveraggi

Come da regolamento della classe Moto2, monta un propulsore fornito dalla Honda derivato dalla CBR600RR.[5]

RisultatiModifica

Collaudata nel corso dell'anno 2009, ha debuttato nel motomondiale in occasione della prima gara assoluta della Moto2, il Gran Premio motociclistico del Qatar 2010.

Durante il primo anno venne guidata da Yūki Takahashi e Raffaele De Rosa; il primo ottenne un primo posto al gran premio di Catalogna, un secondo posto in Repubblica Ceca e altri 5 piazzamenti a punti, mentre il secondo ottenne solo 4 piazzamenti a punti con molti ritiri durante la stagione.

L'anno successivo venne utilizzata dai piloti Bradley Smith, Mike Di Meglio e Xavier Siméon; il primo ottenne 3 piazzamenti sul podio, mentre gli altri ottennero solo qualche piazzamento a punti.

Nel 2012 i piloti furono Bradley Smith, Xavier Siméon e, solo per una gara, Jordi Torres; il primo ottenne quasi sempre piazzamenti a punti, mentre gli altri non ottennero risultati di rilievo.

Il 2013 vede alla guida i piloti Danny Kent, Louis Rossi e Lucas Mahias (solo 2 gare), ma nessuno ottenne risultati di rilievo, solo qualche sporadico piazzamento a punti.

Caratteristiche tecnicheModifica

Caratteristiche tecniche - Tech 3 Mistral 610
Dimensioni e pesi
Ingombri (lungh.×largh.×alt.) 2050 × 715 × ? mm
Interasse: 1450 mm Massa a vuoto: 135 kg Serbatoio:
Meccanica
Tipo motore: 4 cilindri in linea a 4 tempi Raffreddamento: a liquido
Cilindrata 600 cm³ (Alesaggio 67 x Corsa 42,5 mm)
Potenza: circa 120 CV Coppia: Rapporto di compressione:
Frizione: multidisco in bagno d'olio Cambio: a 6 rapporti
Accensione elettronica, con mappatura programmabile
Trasmissione finale a catena
Avviamento manuale
Ciclistica
Telaio bitrave in alluminio
Sospensioni Anteriore: forcella a steli rovesciati Ohlins regolabile / Posteriore: forcellone in alluminio con monoammortizzatore Ohlins regolabile
Freni Anteriore: doppio freno a disco Brembo da 320 mm in acciaio inox con pinze a 4 pistoncini / Posteriore: a disco Brembo da 220 mm con pinza a doppio pistoncino
Pneumatici Dunlop, anteriore 125/75 R17 su cerchi PVM con canale da 3,75", posteriore 195/75 R17 su cerchi PVM con canale da 6"
Prestazioni dichiarate
Velocità massima oltre 270 km/h
Fonte dei dati: dal sito ufficiale

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Tech 3, su moto2.teamtech3.fr. URL consultato il 27 gennaio 2014 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2014).