Apri il menu principale

Danny Kent

pilota motociclistico britannico
Danny Kent
Danny Kent Moto2-2015.JPG
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Motociclismo IlmorX3-003.png
Carriera
Carriera nel Motomondiale
Esordio 2010 in classe 125
Mondiali vinti 1
Gare disputate 126
Gare vinte 8
Podi 14
Punti ottenuti 693
Pole position 7
Giri veloci 4
 

Danny Kent (Chippenham, 25 novembre 1993) è un pilota motociclistico britannico.

Vincitore nel 2015 del campionato mondiale della classe Moto3.

CarrieraModifica

Nel 2010 partecipa sia alla Red Bull Rookies Cup in cui si classifica al secondo posto finale[1] e prende parte anche al campionato spagnolo di velocità, arrivando al 26º posto finale[2].

Esordisce nella classe 125 del motomondiale sempre nel 2010, correndo il Gran Premio casalingo in qualità di wild card a bordo di una Honda RS125R. Nello stesso anno corre gli ultimi cinque Gran Premi con il team Lambretta Reparto Corse al posto di Isaac Viñales. In questa stagione non ha ottenuto punti.

Nel 2011 passa al team Red Bull Ajo MotorSport con una Aprilia RSA 125, il compagno di squadra è Jonas Folger. Ottiene come miglior risultato un quarto posto in Spagna e termina la stagione all'11º posto con 82 punti.

Nel 2012 rimane nello stesso team, correndo nella nuova classe Moto3 alla guida di una KTM M32; i compagni di squadra sono Sandro Cortese e Arthur Sissis. Ottiene la sua prima pole position e prima vittoria nel motomondiale in Giappone, vincendo poi l'ultima prova stagionale a Valencia ed un terzo posto in Olanda. Termina la stagione al 4º posto.

Nel 2013 passa in Moto2, ingaggiato dal team Tech 3; il compagno di squadra è Louis Rossi. Ottiene come miglior risultato due dodicesimi posti (Repubblica Ceca e Malesia) e termina la stagione al 22º posto con 16 punti. In questa stagione è costretto a saltare i Gran Premi di Giappone e Comunità Valenciana per la frattura della clavicola sinistra rimediata nelle prove libere del GP del Giappone.

Nel 2014 torna in Moto3, alla guida dell'Husqvarna FR 250 GP; il compagno di squadra è Niklas Ajo. Ottiene due terzi posti (Repubblica Ceca e Aragona), una pole position in Giappone e termina la stagione all'8º posto con 129 punti.

Nel 2015 passa al team Leopard Racing, alla guida di una Honda NSF250R; i compagni di squadra sono Efrén Vázquez e Hiroki Ono. Ottiene sei vittorie (Americhe, Argentina, Spagna, Catalogna, Germania e Gran Bretagna), un secondo posto in Italia, due terzi posti (Qatar e Olanda) e sei pole position (Americhe, Argentina, Italia, Germania, Indianapolis e Australia). L'8 novembre si laurea campione del mondo della classe Moto3, giungendo 9º nel Gran premio finale a Valencia.

Nel 2016 rimane nel team Leopard e passa in Moto2 alla guida di una Kalex, il compagno di squadra è Miguel Oliveira. Ottiene come miglior risultato un sesto posto in Qatar e termina la stagione al 22º posto con 35 punti. In questa stagione è costretto a saltare il Gran Premio di Germania a causa di una lesione alle costole.[3]

Nel 2017 inizia la stagione con il team Kiefer Racing alla guida di una Suter MMX2, con compagno di squadra lo svizzero Dominique Aegerter, ma prima del Gran Premio di Spagna si separa dal team per divergenze con la proprietà.[4] Trova poi un accordo come collaudatore per il team Red Bull KTM Ajo nella classe Moto3, partecipa inoltre, in qualità di wild card al Gran Premio di Francia.[5] Disputa poi il Gran Premio d'Italia in sella alla Kalex Moto2 del team Garage Plus Interwetten in sostituzione dell'infortunato Iker Leucona.[6] Torna nuovamente in Moto3 per disputare il Gran Premio di Germania in sostituzione dell'infortunato Niccolò Antonelli con il team per il quale ricopre il ruolo di collaudatore.[7] In Moto2 ha totalizzato tre punti, in Moto3 sei; chiudendo rispettivamente al trentatreesimo e trentaduesimo posto in classifica piloti.

Nel 2018 corre in Moto2 con la Speed Up; il compagno di squadra è Fabio Quartararo. Viene liquidato dopo il Gran Premio d'Aragona e sostituito da Edgar Pons. Ha totalizzato 8 punti, ottenuti con i dodicesimi posti di Argentina e Austria.

Nel 2019 corre nel campionato britannico di Superbike, con il team Bike Devil Sweda MV Agusta. A seguito della sua condanna in prigione, avvenuta ad Agosto lo stesso anno, il team lo liquida sostituendolo con James Ellison.

Risultati nel motomondialeModifica

2010 Classe Moto                                     Punti Pos.
125 Honda e Lambretta Rit NE Rit Rit 21 Rit Rit 0
2011 Classe Moto                                     Punti Pos.
125 Aprilia 13 4 14 17 11 10 6 15 9 NE Rit 13 6 6 9 22 10 17 82 11º
2012 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM 8 Rit 8 Rit 20 6 3 Rit 5 NE 12 7 12 4 1 6 5 1 154
2013 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Tech 3 18 17 26 15 21 13 19 Rit NE 22 12 18 18 15 12 13 NP 16 22º
2014 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Husqvarna 13 8 9 11 13 15 17 8 5 12 3 9 12 3 6 20 4 4 129
2015 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 Honda 3 1 1 1 4 2 1 3 1 21 7 1 6 Rit 6 Rit 7 9 260
2016 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Kalex 6 16 Rit Rit 19 14 Rit 14 Inf 12 7 15 Rit 29 Rit Rit 18 9 35 22º
2017 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto2 Suter e Kalex 13 Rit NP Rit NP 3 33º
2017 Classe Moto                                     Punti Pos.
Moto3 KTM 10 Rit 6 32º
2018 Classe Moto                                       Punti Pos.
Moto2 Speed Up 17 12 Rit Rit 21 Rit 21 Rit Rit Rit 12 AN Rit Rit 8 25º
Legenda 1º posto 2º posto 3º posto A punti Senza punti Grassetto=Pole position
Corsivo=Giro più veloce
Gara non valida Non qual./Non part. Ritirato/Non class. Squalificato "-" Dato non disp.
Fonte dei dati: motogp.com, racingmemo.free.fr, autosport.com, jumpingjack.nl, pilotegpmoto.com.

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica