Apri il menu principale

Televisione (film)

film del 1931 diretto da Charles de Rochefort
Televisione
Televisione 31.jpg
Gli attori Anna Maria Dossena e Silvio Orsini seguono le indicazioni del regista 1931
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1931
Dati tecniciB/N
Generecommedia, fantascienza
RegiaCharles de Rochefort
Soggettodal lavoro teatrale di Howard Irving Young
SceneggiaturaMichel Duran Dino Falconi (dialoghi)
Casa di produzioneParamount Pictures (con il nome Paramount Publix Corporation)
FotografiaFernando Risi
ScenografiaPaolo Reni
Interpreti e personaggi

Televisione è un film di fantascienza[1] del 1931 diretto da Charles de Rochefort, tratto da una commedia di Howard Irving Young[2]. Oltre che in lingua italiana, il film venne girato simultaneamente in francese (Magie moderne), olandese (Der Sensatie der toekomst), svedese (Trådlöst och kärleksfullt), polacco (Swiat bez granic) e romeno (Televiziune)[1].

Indice

TramaModifica

André Leroy è un giovane elettrotecnico che ha progettato un avveniristico apparecchio televisivo. Nel cercare un finanziatore per poter brevettare e produrre l'apparecchio, si mette in contatto con il direttore della ditta presso cui la sua fidanzata lavora. Questi però, capita la grande potenzialità dell'invenzione, foriera di ingenti guadagni, tenta di carpirgliela e solo dopo molte peripezie André e la fidanzata riusciranno a sventare il suo losco piano.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Paramount Pictures (con il nome Paramount Publix Corporation). Venne girato in Francia, negli studi Paramount a Joinville-le-Pont nella Valle della Marna.

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Paramount Pictures, uscì nelle sale cinematografiche italiane nel settembre 1931.

NoteModifica

  1. ^ a b Televisione, Mymovies. URL consultato il 6 luglio 2016.
  2. ^ Televisione, Coming Soon. URL consultato il 6 luglio 2016.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema