Apri il menu principale

Teodorico IV d'Olanda

Teodorico IV
Thierry IV de Hollande.png
Teodorico, da una raffigurazione del XVI secolo
Conte d'Olanda
Stemma
In carica 1039 circa –
1049
Predecessore Teodorico III[1]
Successore Fiorenzo I[1]
Nascita 1020/30
Morte Dordrecht, 13 gennaio 1049)
Sepoltura abbazia di Egmond
Casa reale Gerulfingi
Padre Teodorico III[1]
Madre Otelinda di Sassonia
Religione Cattolico

Teodorico IV d'Olanda, in olandese Dirk IV van Holland (1020/30Dordrecht, 13 gennaio 1049), fu il sesto (secondo gli Annales Egmundani, fu il quinto[2]) Conte d'Olanda dal 1039 alla sua morte.

OrigineModifica

Secondo il capitolo n° 39a della Chronologia Johannes de Beke era il figlio primogenito del quinto Conte d'Olanda, Teodorico III e della moglie, Otelinda di Sassonia[3] ( † 1043/44), figlia del duca di Sassonia, che, come confermano anche le Europäische Stammtafeln[4], vol II, 2 (non consultate) era la figlia di Bernardo I 973-1011 Margravio della Marca del Nord e conte di Haldensleben[5] e di Hildegarda di Stade ( † 1011).
Teodorico III d'Olanda, secondo il capitolo n° 37 della Chronologia Johannes de Beke era il figlio primogenito del quarto Conte d'Olanda, Arnolfo e della moglie, Liutgarda di Lussemburgo[6] ( 965/70 – dopo il 1005), figlia di Sigfrido, primo conte di Lussemburgo (infatti secondo la Thietmari Merseburgensis episcopi Chronicon Liutgarda è citata come sorella di Cunegonda (Liudgardae sororis reginae)[7], che, come ci conferma, il monaco e cronista, Rodolfo il Glabro, aveva sposato il re di Germania e futuro Imperatore del Sacro Romano Impero, Enrico II[8], figlia di Sigfrido di Lussemburgo[8]; il matrimonio tra Cunegonda ed Enrico II, viene confermato anche dall'Annalista Saxo[9]) e di Edvige (domina Hedewich comitissa, mater Chunigundis imperatricis), come ci conferma la Vitæ Heinrici et Cunegundis Imperatores Preface[10], che secondo la GENEALOGY.EU era Edvige di Nordgau[11], figlia di Eberardo IV, conte di Nordgau[11].

BiografiaModifica

Poco prima della sua nascita, suo padre Teodorico III con l'aiuto dei Frisoni sconfisse l'esercito imperiale, intervenuto in aiuto del vescovo di Utrecht[12], che subì molte perdite[13] e anche il vescovo Adalboldo II e il comandante delle truppe imperiali, Goffredo di Lorena si salvarono a stento[13], e, secondo la The Battle of Vlaardingen (1018), l'esercito imperiale sconfitto a Vlaardingen fuggì in preda al panico[14]. La battaglia tra Goffredo di Lorena e Teodorico viene riportata sia dagli Annales Perchenses[15], sia dagli Annales S. Iacobi Leodiensis[16], che dagli Annales Leodiense[17].
Questa vittoria fu una tappa importante nello sviluppo e l'indipendenza della contea d'Olanda.

Suo padre, Teodorico III morì nel 1039, come confermano gli Annales Egmundani[18], come conferma anche il capitolo n° 43 della Chronologia Johannes de Beke, che riporta che Teodorico fu inumato nell'abbazia di Egmond[19].
Teodorico, essendo il primogenito, gli succedette come Teodorico IV, conte d'Olanda[18], mentre secondo il capitolo n° 39a della Chronologia Johannes de Beke, suo fratello, il secondogenito, Fiorenzo, assumeva il titolo di conte della Frisia orientale[3].

Pur essendo ancora giovane, resse da subito il governo della contea, poiché la madre, Otelinda, sempre secondo il capitolo n° 43 della Chronologia Johannes de Beke, dopo la morte del marito, era tornata in Sassonia[6] e, non molto tempo dopo, era morta[6]; ma la Chronologia Johannes de Beke, al capitolo 44a, sostiene che, anche se di breve durata, resse saldamente la contea[20].
Continuò la politica del padre, rinforzando la roccaforte di Vlaardingen, che suo padre aveva costruito e scontrandosi con il vescovo di Utrecht e a volte con il Rex Romanorum e, poi imperatore, Enrico III il Nero, come testimonia a pagina 154 il documento n° 169 del Kaiserkunden Einrich IV, datato 28 dicembre 1063, che ricorda alcuni dei territori contesi al vescovo di Utrecht da Teodorico IV e prima di lui dal padre, Teodorico III, e, dopo di lui dal fratello Fiorenzo I[21].

Teodorico IV morì giovane, come confermano gli Annales Egmundani, nel 1049: il conte Teodorico, figlio di Teodorico ii e Otelinda, non avendo molte precauzioni per la sua persona, fu ucciso dai suoi nemici, presso Dordrecht[18] e, nel titolo di conte, gli succedette il fratello, Fiorenzo[18]; mentre il capitolo n° 44b della Chronologia Johannes de Beke, riporta che Teodorico IV, sicuramente nel 1048, aveva affrontato e bloccato l'esercito nemico, che voleva arrivare a Dordrecht, ma il 13 gennaio (Id Ian), del 1049, cadde ucciso per mano dei nemici[22], continuando che il corpo esanime di Teodorico fu portato a Egmond e fu inumato nell'abbazia di Egmond[23]. Anche la Beka's Egmondsch Necrologium, in Oppermann, O. (1933) Fontes Egmundenses a pagina 107, riporta l'anno ed il giorno della morte di Teodorico (non consultata)[24].
Il capitolo n° 45 della Chronologia Johannes de Beke, riporta che a Teodorico IV, succedette il fratello minore, Fiorenzo[25].

DiscendenzaModifica

Di Teodorico IV, non si ha alcuna notizia riguardo ad una eventuale moglie, né si hanno notizie di eventuali figli[24][26], come conferma anche il capitolo n° 44b della Chronologia Johannes de Beke, che asserisce che dopo aver governato nove anni, morì senza aver avuto moglie, né figli[27].

NoteModifica

  1. ^ a b c (NL) Kroniek, pag 520
  2. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, pag 444
  3. ^ a b (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 39a, pag 73
  4. ^ Le Europäische Stammtafeln sono una raccolta di tavole genealogiche delle (più influenti) famiglie europee.
  5. ^ (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti d'Olanda - DIRK
  6. ^ a b c (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 37, pag 71
  7. ^ (LA) Thietmari Merseburgensis episcopi Chronicon, liber VI, par. 19, pag 144, nota 13
  8. ^ a b (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus VII, Rodulfi Glabri, Historiarum Libri Quinque, pag 62
  9. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus VI, Annalista Saxo, anno 1002, pag 649
  10. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus IV, Vitæ Heinrici et Cunegundis Imperatores Preface, pag 791
  11. ^ a b (EN) #ES Genealogy: Luxemburg 3 - Siegfried of Luxemburg
  12. ^ (LA) Thietmari Merseburgensis episcopi Chronicon, liber IX, par. 27, pagg 254 e 255, nota 13
  13. ^ a b (LA) Thietmari Merseburgensis episcopi Chronicon, liber IX, par. 27, pag 255
  14. ^ (EN) #ES The Battle of Vlaardingen (1018)
  15. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Perchenses, pag 601
  16. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales S. Iacobi Leodiensis, pag 638
  17. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus IV, Annales Leodienses, pag 18, colonna II
  18. ^ a b c d (LA) Monumenta Germanica Historica, tomus XVI, Annales Egmundani, pag 447
  19. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 43, pag 81
  20. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 44, pag 81
  21. ^ (LA) Monumenta Germanica Historica, Diplomatum regum et imperatorum germaniae, tomus VI, Heinrici IV. diplomata, doc. 169, pagg 152 - 155
  22. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 44b, pag 83
  23. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 44, pag 85
  24. ^ a b (EN) #ES Foundation for Medieval Genealogy: conti d'Olanda - 1 DIRK
  25. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 45, pag 85
  26. ^ (EN) #ES Genealogy: Holland 1 - Dirk IV
  27. ^ (LA) Chronologia Johannes de Bek, cap. 44b, pagg 83 - 85

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95429758 · GND (DE138805539 · CERL cnp01180211 · WorldCat Identities (EN95429758