Apri il menu principale

Terremoto dell'Irpinia del 1517

terremoto del marzo 1517 in Irpinia
Terremoto dell'Irpinia del 1517
Data29 marzo 1517
Ora19:00
Magnitudo Richter5.4
Distretto sismicoIrpinia
Epicentroalta valle dell'Ufita
41°01′01.2″N 15°13′01.2″E / 41.017°N 15.217°E41.017; 15.217Coordinate: 41°01′01.2″N 15°13′01.2″E / 41.017°N 15.217°E41.017; 15.217
Nazioni colpiteBandera de Nápoles - Trastámara.svg Regno di Napoli
Mappa di localizzazione: Italia
Terremoto dell'Irpinia del 1517
Posizione dell'epicentro

Il terremoto dell'Irpinia del 1517 è stato un evento sismico di magnitudo 5.4 che colpì l'Irpinia la sera del 29 marzo, intorno alle ore 19:00, con epicentro nell'alta valle dell'Ufita, fra le alture della Baronia e l'altipiano del Formicoso, sull'Appennino campano. A quell'epoca i territori colpiti dal sisma erano compresi nel Principato Ultra del Regno di Napoli, mentre in epoca contemporanea appartengono alla provincia di Avellino e al distretto sismico dell'Irpinia. Il numero complessivo delle vittine è ignoto; si sa però che nella sola cittadina di Conza (ove l'intensità del sisma raggiunse l'VIII-IX grado della scala Mercalli) vi furono 26 morti. L'area colpita dal terremoto si estendeva quantomeno a tutto il settore centro-orientale dell'Irpinia poiché è certo che vi furono danni anche ad Ariano ove la basilica cattedrale dovette essere restaurata. La durata dell'evento sismico fu stimata in un miserere (circa un minuto).

Il sisma fu risentito sensibilmente anche a Napoli, capitale del Regno, ove però non si registrarono danni.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica