Apri il menu principale

Terremoto dell'Umbria del 1984

Terremoto dell'Umbria del 1984
Data29 aprile 1984
Ora07:02:45
Magnitudo Richter5,6
Profondità11,9 km km
Epicentro
43°11′42.63″N 12°29′27.15″E / 43.195175°N 12.490875°E43.195175; 12.490875Coordinate: 43°11′42.63″N 12°29′27.15″E / 43.195175°N 12.490875°E43.195175; 12.490875
Nazioni colpiteItalia Italia
Intensità MercalliVII
Mappa di localizzazione: Italia
Terremoto dell'Umbria del 1984
Posizione dell'epicentro

Il terremoto dell'Umbria del 1984 fu un sisma che colpì la regione tra marzo e maggio di quell'anno, in particolare tra i comuni di Gubbio, Valfabbrica e Perugia. Il maggior evento registrato fu quello che avvenne il 29 aprile 1984 di magnitudo 5.6 con epicentro tra Gubbio e Valfabbrica. Lo sciame sismico durò per tutto il mese di maggio. Dopo la scossa di domenica 29 aprile si verificarono ingenti danni: gli sfollati furono 6000, le case inagibili 1200 e 14 le chiese lesionate. In particolare, nella città di Gubbio subirono diversi danni il teatro romano e la biblioteca Sperelliana con i suoi 36000 volumi del XIV e XVIII secolo. Un altro edificio importante della città di Gubbio, il Palazzo dei Consoli, riportò lesioni. In totale, la stima dei danni superò i 40 miliardi di Lire.